Biosphera 2.0: termina dopo un viaggio di 21 mesi il peregrinare della casa passiva di ultima generazione

Il 17 novembre 2017 si è concluso dopo 21 mesi e 10 differenti location il lungo viaggio di Biosphera 2.0, il modulo abitativo passivo creato da Energy Revolution, del quale PEFC è stato partner. Il piccolo modulo abitativo di nuova generazione misura 25 mq, è energeticamente autonomo ed è interamente realizzato in legno certificato PEFC. Biosphera 2.0 è un progetto promosso dal Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino, dall’Università della Valle d’Aosta – Université de la Vallée d’Aoste, da ZEPHIR – Passivhaus Italia, Minergie, PEFC Italia, Aktivhaus e Vallée d’Aoste Structure, e patrocinato da diversi enti pubblici. Biosphera, negli ultimi due anni, ha quindi viaggiato dalla Val d’Aosta all’ Emilia, dal Piemonte fino in Lazio con l’obiettivo di testare il sistema energetico, le qualità biofisiche e le capacità energetiche in condizioni ambientali estreme. La sfida posta da questo progetto è stata quella di creare una casa in legno a misura d’uomo a basso costo e basso impatto che garantisse il benessere abitativo dei suoi abitanti ed allo stesso tempo fosse adattabile alle diverse condizioni climatiche mantenendo inalterate le proprie caratteristiche.

Maggiori informazioni sul progetto Biosphera 2.0 sono disponibili al sito http://www.biosphera2.it

Il filmato che vi presentiamo è una piccola ma esauriente presentazione di questo innovativo ed interessante progetto in cui sono riportate opinioni di alcuni dei 24 abitanti che nei quasi due anni hanno usufruito del modulo e dei tecnici coinvolti nella sua realizzazione.

Buona visione: https://youtu.be/OuN8_6WauKE

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *