Con Uncem la Filiera Solidale PEFC fa 100

Di Eleonora Mariano
Montagna e foreste: un legame profondo, così tanto stretto da sovrapporsi, molto spesso, nell’immaginario collettivo. Un legame che si incarna perfettamente nell’adesione alla Filiera Solidale PEFC di UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani), che diventa così la centesima organizzazione ad aderire alla rete di solidarietà.
UNCEM è l’organizzazione nazionale che raggruppa e rappresenta 3.800 tra comuni interamente e parzialmente montani, comunità montane e Unioni di comuni montani, oltre ad associare varie amministrazioni ed enti operanti in montagna, per un bacino territoriale pari al 54% di quello nazionale e nel quale risiedono oltre 10 milioni di abitanti.
“L’adesione alla Filiera Solidale PEFC – spiega
Marco Bussone, Presidente di UNCEM – rappresenta per noi un passaggio naturale, data la possibilità di sostenere un progetto che ha l’ambizione di valorizzare le risorse naturali del territorio montano duramente colpito. La Filiera Solidale è, infatti, l’esempio di come si debba cercare superare situazioni ambientali tragiche, tentando di trasformarle, per quanto possibile, in opportunità sociali ed economiche di collaborazione”.
“Il principale impegno che come UNCEM ci prendiamo nei confronti della Filiera Solidale – prosegue Bussone – è quello di promuovere con forza le attività proposte dalla Filiera stessa.”
La presidente di PEFC Italia Maria Cristina d’Orlando ha espresso grande soddisfazione per l’adesione di UNCEM: “Non è più il tempo di agire da soli: bisogna unire le forze, lavorare insieme e rendere la Filiera Solidale più conosciuta al grande pubblico. Bisogna invertire la tendenza e puntare i riflettori sulle aree montane e sulla gestione attiva e sostenibile del nostro patrimonio forestale che è al tempo stesso fortemente esposto alle conseguenze del cambiamento climatico ed elemento chiave per la mitigazione degli stessi”.

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it