Corà Domenico e Figli, 100 anni nel commercio e nella lavorazione del legno

Di Francesco Dellagiacoma
L’azienda di Altavilla (VI) fu fondata nel 1919 da Domenico Corà, che nell’immediato dopoguerra decise di scendere da Cesune (altopiano di Asiago) nella pianura vicentina per collegarsi attraverso la ferrovia ai mercati nazionali e al legname proveniente soprattutto dall’Austria. Negli anni ‘70, anticipando la globalizzazione, l’azienda va in Nord-America, Asia e Africa alla ricerca di legname per l’industria italiana. Alla festa del centenario di settembre 2019, con circa 600 invitati, ha partecipato anche PEFC.
Alla festa sono presenti tre generazioni della famiglia con Paolo (fratello di Gianfranco, che la guidò nella fase della grande espansione dal 1955 alla morte nel 2015), Stefano e Ettore (amministratori delegati oggi) e i figli studenti. 100 anni di crescita, che l’hanno portata ad essere il primo gruppo italiano con le acquisizioni di Gardino (1996) e poi di Feltrinelli (1998, allora primo gruppo): 850 collaboratori (dipendenti e agenti), tre depositi (Altavilla, Casarsa Ud, e Roma) con 60.000 in pronta consegna e nove divisioni aziendali: abete, arredo, lamellari, laminati, legnami, multistrati, nautica, tranciati e parquet. Dal 2014 alla presidenza del CdA è stata eletta Chiara Mio, docente di economia dell’Università Ca’ Foscari.
Sono stati ricordati anche i due momenti di crisi: la grande nevicata del 1985, che distrusse 17.000 mq di capannoni (90%) e la grande crisi del 2008, che ha ridotto il fatturato da 175 a 90 mil €. L’azienda ha saputo resistere, grazie all’impegno straordinario di tutti e all’abnegazione dei collaboratori nel 1985, e attraverso una profonda ristrutturazione funzionale della rete logistica nella crisi del 2008.
Ottenuta la certificazione di Catena di Custodia PEFC nel 2005, Corà Legnami ha saputo mantenerla per molti anni ed è con orgoglio che vanta l’adesione ad uno schema di certificazione che ne testimonia l’impegno in campo ambientale, sociale ed economico.
Corà guarda oggi alle sfide del nuovo millennio come attore essenziale nella filiera del legno italiana: il legno è una materia importante nelle sfide del contrasto al cambiamento climatico e della dell’economia circolare e ha molti elementi di forza nella competizione con calcestruzzo, metalli e plastica. Un fattore importante è la sua origine da gestione forestale sostenibile. Corà è certificato PEFC da anni e ci auguriamo che la collaborazione venga intensificata nelle sfide dei prossimi anni.

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it