COVID-19, linee guida per organismi di certificazione e aziende certificate GFS

Di Antonio Brunori

A causa della diffusione di COVID-19, le restrizioni medico-sanitarie e di viaggio a livello internazionale stanno influenzando il lavoro in bosco e le visite ispettive di certificazione. Al fine di dare una certa flessibilità operativa a tutti gli attori coinvolti interessati dall’epidemia, PEFC Internazionale ha sviluppato delle indicazioni tecniche, utili sia per gli Organismi di certificazione che per le aziende certificate per la gestione forestale sostenibile. Le due modalità per alleviare le conseguenze delle restrizioni di movimento e viaggio sono: l’adozione di audit da remoto e, ove ciò non sia sufficiente, l’estensione dei periodi di validità del certificato.

Le linee guida realizzate dal PEFC Internazionale si basano su due documenti dell’International Accreditation Forum: quello sulla gestione di eventi straordinari che influenzano l’operatività degli Organismi di Accreditamento, gli Organismi di Certificazione e le organizzazioni certificate e sul documento obbligatorio IAF per l’utilizzo di tecnologie per l’informazione e la comunicazione (ICT) per scopi di auditing/valutazione.

Questa guida entra in vigore e può essere applicata dagli organismi di certificazione dalla data della sua pubblicazione (9 aprile 2020) ed è applicabile finché il PEFC Council non le revoca.

Il documento (scaricabile da qui) fornisce procedure generali per l’applicazione di questa guida, così come regole specifiche per gli audit iniziali e di rinnovo, audit di sorveglianza e programmi di monitoraggio interno per le certificazioni di gruppo.

Ci auguriamo che questa situazione si risolva quanto prima, permettendo a tutti di ritornare ai ritmi di vita ordinaria. Fino ad allora però, parlando del settore tecnico della certificazione, dovremo convivere con questa documentazione transitoria.

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it