Dalla carta al legno, Festambiente è più sostenibile grazie al PEFC Italia

Festambiente 2018 1Festambiente 2018 2

 

Dal 10 al 19 agosto, immerso nel Parco della Maremma a Rispescia (GR), si è svolto Festambiente, il festival ecologico di Legambiente giunto ormai alla sua 30° edizione. Un’edizione da record, viste le numerose presenze, che ha coinvolto per il secondo anno consecutivo il PEFC Italia in qualità di partner. Anche in questa edizione del festival, infatti, i prodotti in carta e legno utilizzati durante la manifestazione erano certificati per la loro provenienza da foreste gestite in maniera sostenibile. In particolare, sia i pallet usati per arredare gli stand della manifestazione sia tovaglioli che carta igienica sono stati forniti da due ditte certificate PEFC: “Spigolon Imballaggi” ha donato a Festambiente i pallet, 2.047 kg di abete provenienti da foreste gestite in maniera sostenibile e certificate PEFC.
La fornitura di carta igienica e di tovaglioli (Foto 2) è, invece, stata assicurata da Euro vast che ha donato prodotti per la casa della linea “Fior di Carta”. Le materie prime utilizzate per la realizzazione di questi prodotti corrispondono a 0,032 ettari di foresta ripiantata o gestita, che assorbirà 2,48 tonnellate di CO2 nel suo ciclo di vita.
Queste due realtà hanno accolto l’invito del PEFC a rendere Festambiente più sostenibile e ci auguriamo che, anche attraverso questa manifestazione, sempre più aziende seguano il loro esempio certificando il proprio impegno.
Proprio la conservazione della natura e la sua gestione in termini di eco-sostenibilità è stato uno dei temi principali del festival di Legambiente. Durante la giornata del 17 agosto si è svolto, infatti, al Padiglione Natura&Turismi l’incontro dal titolo “I Parchi alla sfida della qualità” al quale ha preso parte come relatore anche Antonio Brunori, segretario generale del PEFC Italia.

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *