Domani il PEFC Italia celebra la giornata Internazionale delle Foreste

IDF banner en 2018Di Eleonora Mariano
Domani, mercoledì 21 marzo, si celebra la giornata Internazionale delle Foreste, ricorrenza istituita a partire dal 2013 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con un chiaro obiettivo: accresce la consapevolezza verso l’importanza che il patrimonio arboreo ha per la sopravvivenza di tutto il nostro Pianeta.

Per l’edizione 2018 l’attenzione si sposterà dalle “classiche foreste” alle città. Il tema scelto per quest’anno è, infatti, “Foreste e città sostenibili”, con la volontà di celebrare il ruolo chiave delle foreste urbane. Infatti oggi, come mai prima d’ora, le città sono i luoghi dove la maggior parte della popolazione vive, come nel caso dell’Italia, dove l’81% della popolazione vive nel 27% del territorio, rappresentato in larga parte da aree urbane e periurbane.
È chiara, quindi, l’importanza che gli alberi e le foreste urbane ricoprono nel mitigare gli impatti dei cambiamenti climatici all’interno e intorno alle aree urbane, nella depurazione dell’acqua, nel raffreddamento dell’aria (con la conseguente diminuzione dell’uso di aria condizionata), nel filtraggio dell’aria, nella riduzione dell’inquinamento acustico, ma anche seppur in misura minore per la produzione di cibo, di altri prodotti forestali non legnosi e di energia.
Proprio in virtù di queste considerazioni e per garantire la sostenibilità della gestione degli alberi fuori foresta, il PEFC Internazionale, a partire dal novembre 2016, ha avviato l’attività di sviluppo di un nuovo standard che prenderà il nome di “Trees outside forest”, in cui, oltre all’agroselvicoltura, la certificazione considererà la gestione sostenibile delle foreste urbane.
Anche in questo caso l’obiettivo è lo stesso dichiarato dalle Nazioni Unite: rendere le nostre città posti più verdi, salutari e felici.

Per maggiori informazioni sulla Giornata Internazionale delle Foreste 2018:  http://www.un.org/en/events/forestsday/

Join the discussion

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *