Earth Day 2021: con “Attenti al clima” 100 nuovi alberi arrivano al Parco Nord di Milano

Di Eleonora Mariano

In occasione dell’Earth Day che ogni anno si celebra il 22 aprile, PEFC Italia e Rete Clima hanno deciso di piantare 100 nuovi alberi al Parco Nord di Milano
L’attività rientra nel progetto “Attenti al Clima!”, sostenuto dai fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese con l’obiettivo di promuovere scelte di consumo responsabile e di stili di vita sostenibili.
Gli alberi piantati permetteranno di stoccare fino a 67.500 kg di CO2 in 30 anni e si inseriscono nel grande progetto di forestazione urbana del Parco Nord (620 ettari, di cui oltre 350 sono aree forestali che comprendono boschi, viali alberati e aiuole). 

Oggi nel mondo vivono oltre 7,5 miliardi di persone; nel 2050 arriveremo ad essere 9 miliardi. Il 55% di questa popolazione vive in città (in Italia il 72% della popolazione abita in ambito urbano). In termini di dimensioni le città occupano solo il 2% della superficie mondiale, ma in termini di impatto climatico, lasciano un’impronta enorme: negli ambienti urbani, infatti, si consumano oltre i due terzi dell’energia mondiale e si concentrano oltre il 70% delle emissioni globali di CO2.      
 Le città sono quindi tra le prime responsabili del cambiamento climatico in atto e proprio per questo è importante partire dagli ambienti urbani per innescare un cambio di rotta. Alberi e foreste urbane sono tra le prime risorse per mitigare gli effetti negativi del cambiamento climatico in atto, sia attraverso l’assorbimento di CO2 sia con l’effetto sul clima locale, e al contempo creano una rete di supporto per la biodiversità. Ma il verde deve essere gestito correttamente – ci vogliono le piante giuste al posto giusto – e servono tempo e competenze per vedere i risultati. Ma soprattutto serve un cambio di mentalità e di stile di vita, con rispetto della biodiversità e delle risorse naturali. 

La messa a dimora degli alberi sarà realizzata nell’ambito del Protocollo tecnico Forestazione Italiana® di Rete Clima, utilizzando specie autoctone e assicurando la manutenzione delle piante negli anni. In particolare, nel contesto del Parco Nord, saranno quindi ospitate querce mesofile tra cui la farnia (Quercus robur), il cerro (Quercus cerris), la rovere (Quercus petraea) che si accompagneranno ad altre latifoglie tra cui gli aceri (Acer spp), il carpino bianco (Carpinus betulus) e il ciliegio selvatico (Prunus avium), oltre che a una serie di elementi arbustivi a contorno.           

Il progetto “Attenti al Clima!” prevede una serie di incontri tematici sul cambiamento climatico e sugli stili di vita sostenibili che si stanno tenendo online e che nei prossimi mesi saranno svolti anche in presenza. Gli appuntamenti sono rivolti alle scuole, agli appartenenti di realtà associative e ai cittadini. Sono inoltre stati realizzati un kit educativoe un libro richiedibili compilando questo format.

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it