Il Consorzio Forestale delle Valli Antigorio Divedro Formazza ottiene la certificazione PEFC per la Gestione Forestale Sostenibile

Di Luca Rossi
È stato rilasciato il 18 dicembre 2019 da CSQA il certificato che attesta l’adesione e la conformità allo standard di Gestione Forestale Sostenibile PEFC da parte del Consorzio Forestale delle Valli Antigorio Divedro Formazza (ANDIFOR), nella provincia piemontese del Verbano-Cusio-Ossola. Il consorzio, nato senza fini di lucro dall’adesione dei comuni di Baceno, Crevoladossola, Crodo, Formazza, Montecrestese, Premia, Trasquera e Varzo, ha portato a certificazione una superficie complessiva boscata di fustaia e ceduo di 17.181,66 ettari.
Il Consorzio Forestale ANDIFOR è stato costituito tra proprietà agro-silvo-pastorali, pubbliche e private, singole e associate, ed enti esercitanti attività connesse o affini con la gestione delle risorse ambientali, al fine di favorire la tutela, la ricerca, lo sviluppo, la valorizzazione e la gestione delle risorse ambientali sul territorio di competenza.
Il consorzio, che vede nel suo consiglio di amministrazione il presidente Gianpaolo Pennati, il vice presidente Arturo Lincio e il consigliere Andrea Scotton, riconosce la gestione sostenibile dei beni forestali come un virtuoso strumento di tutela e sviluppo del territorio. Gli otto comuni, tutti ricadenti all’interno delle Alpi Lepontine, hanno infatti sposato la causa della gestione forestale sostenibile già in fase di firma dell’atto costitutivo in cui, all’articolo 3 del titolo 1, vengono elencate le attività cui gli aderenti sono portati a prendere parte, la quasi totalità rispecchia i criteri e gli indicatori dello standard GFS PEFC, come ad esempio la redazione del Piano di gestione forestale aziendale, mantenimento della biodiversità e miglioramento dell’assetto idrogeologico.

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it