Il PEFC sospende la valutazione del sistema di certificazione forestale del Myanmar

Di PEFC Internazionale

Alla vigilia della Giornata internazionale della democrazia delle Nazioni Unite, la valutazione del sistema di certificazione forestale del Myanmar è stata sospesa con effetto immediato a causa dei timori che le parti interessate, con sede in Myanmar, non siano in grado di partecipare al processo di valutazione.

Il coinvolgimento aperto, trasparente e significativo delle parti interessate è fondamentale per i processi PEFC, che includono anche la possibilità di tutti i partecipanti di parlare liberamente senza timore di ritorsioni. Le informazioni ricevute a seguito dell’avvio della consultazione pubblica globale, una parte integrante del processo di valutazione, indicano il rischio di un’autocensura potenziale o effettiva o di una restrizione autoimposta da parte delle parti interessate con sede in Myanmar.

Il recente arresto di Kyaw Min Htut, attivista per l’ambiente e la democrazia ed ex rappresentante della società civile nel Comitato per la certificazione forestale del Myanmar, esemplifica le restrizioni alla libertà di parola.

I rapporti della polizia affermano che Kyaw Minn Htut è stato arrestato ai sensi dell’articolo 50 della legge antiterrorismo del Paese e sostiene che, secondo l’Agenzia per le indagini ambientali (EIA), ha supportato e fornito aiuto finanziario a gruppi classificati come terroristi dalla giunta militare. Kyaw Min Htut è stato anche membro del gruppo multi-stakeholderdell’UE per l’applicazione delle leggi forestali, la governance e il commercio e membro della rete dell’Alleanza per la trasparenza e la responsabilità del Myanmar.

Inoltre, i funzionari della Federazione degli operatori dell’edilizia e dei lavoratori del legno del Myanmar (BWFM) hanno mandati di arresto pendenti, i loro passaporti dichiarati nulli dalla giunta militare e i suoi sindacati membri locali sono messi sotto pressione dalle forze di sicurezza statali affinché si dissocino dal BWFM. BWFM è uno stakeholder riconosciuto nel MFCC e un’affiliata di Building and Woodworkers International (BWI), un membro di PEFC International Stakeholder.

La valutazione e quindi il processo di riconoscimento del sistema di certificazione forestale del Myanmar è quindi sospeso fino a nuovo avviso.

Il consiglio di amministrazione del PEFC internazionale continua a monitorare la situazione e la esaminerà nella sua prossima riunione nell’ottobre 2021.

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it