La Giornata dell’Ambiente 2021 per la tutela e il ripristino degli ecosistemi

Di Francesca Dini

Il 5 giugno si celebra la Giornata dell’Ambiente 2021, per questa 49° edizione il tema individuato sarà il “Ripristino degli ecosistemi”. Ma come mai si sceglie di parlare di ripristino? Negli ultimi decenni l’attività umana ha sfruttato in maniera incontrollata ed inizialmente inconsapevole le risorse del nostro pianeta, andando ad intaccare in modo forse irrimediabile le sue risorse, attraverso il taglio incontrollato dei boschi in molte aree extra europee, l’eccessivo sfruttamento del suolo per l’agricoltura, i tassi di prelievo del pescato troppo elevati. Già nel 2018 uno studio del IPBES (The Intergovernmental Science-Policy Platform on Biodiversity and Ecosystem Services) ha stabilito che il degrado degli ecosistemi stava colpendo il benessere di almeno 3,2 miliardi di persone pari a circa il 40% della popolazione mondiale. In ambito forestale si stima che ogni anno nel mondo si perdono 10 milioni di ettari di foreste, un’area grande quanto la superficie forestale Italiana (FAO e UNEP, 2020). È quindi evidente da questi dati la forte necessità di frenare l’uso sconsiderato e inconsapevole degli ecosistemi e dei beni tangibili ed intangibili che ci forniscono. Questi benefici, chiamati oggi servizi ecosistemici, ovvero i benefici che gli ecosistemi forniscono gratuitamente all’uomo, sono oggi al centro di un importamene attività di identificazione, quantificazione e tutele avviata nei primi del 2000 grazie allo studio del Millenium ecosystem assessment.

Fornitura di legno, miele, funghi ma anche biodiversità, regimazione delle acque, stoccaggio del carbonio, regolazione delle temperature e attività ricreative sono alcuni esempi dei servizi ecosistemici che i boschi producono e che possono essere tutelati, incrementati e ripristinati grazie alla certificazione di gestione forestale sostenibile PEFC.

Ognuno di noi può fare scelte consapevoli di tutela e risparmio delle nostre risorse. La certificazione PEFC e l’acquisto di prodotti con il marchio PEFC aiutano i nostri ecosistemi forestali ora e per il futuro.

Vi ricordiamo che abbiamo scelto questa data come ultimo giorno per l’invio delle foto per il concorso fotografico “scatta il bosco PEFC”, l’invio delle foto termina alle 24:00 del 5 giugno. Affrettatevi!!!!

Il PEFC per questo evento ha prodotto un filmato specifico per l’evento che trovate qui

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it