Novembre dà il benvenuto a tre nuove certificazioni GFS

Con l’arrivo di novembre, si aggiungono tre nuove certificazioni di Gestione Forestale Sostenibile PEFC, in provincia di Torino (Gran Consortile di Riclaretto), Belluno (Elena De Battista) e Parma (Vignali Paolo), per un totale di 599,8 ettari. Attualmente quindi la certificazione di boschi certificati in Italia secondo lo standard PEFC ammonta a 829.549,8 ettari

Gran Consortile di Riclaretto

Gran consortile

Il Gran Consortile di Riclaretto si trova nel territorio comunale di Perrero e si estende per 397 ha sul versante orografico destro della Val Germanasca, nella parte alta del Vallone di Riclaretto ad una quota compresa tra i 1200 e i 1900 m slm. L’azienda forestale ha certificato la gestione forestale sostenibile della proprietà indivisa del Gran Consortile di Riclaretto (To), composta da fustaie e cedui, per vendita di lotti in piedi e assortimenti in catasta. Le principali specie legnose commercializzate sono faggio, larice e la superficie certificata è pari a 397 ettari.

Un po’ di storia: il Gran Consortile di Riclaretto è una forma di gestione comune delle proprietà silvo-pastorali originata dalla confisca dei beni feudali avvenuta nel 1800 da parte dell’Amministrazione francese, a seguito della vittoria Napoleonica di Marengo. In quel tempo Riclaretto era uno dei dodici Comuni della Val Germanasca (un tempo Val San Martino). Successivamente all’esproprio nei confronti dei signori feudali del luogo, le terre vennero concesse in possesso indiviso ai cittadini che provvidero ad individuare con precisione i confini alla fine dell’anno 1811. In un libro soci della metà del 1800, ancora oggi conservato si contano 156 soci, mentre oggi il numero è di circa 300.

Elena De Battista
Azienda di Ponte nelle Alpi (Bl) ha certificato per la gestione forestale sostenibile una pineta di pino silvestre per la produzione di legna da ardere, pellet, cippato. Anche in questo caso si tratta di una certificazione Individuale con estensione di 3,389 ha.

Vignali Paolo

 Bosco di faggio Vignali Paolo

 

Azienda di Calestano (Pr) produttrice di legna da ardere, pellet, cippato. La superficie certificata (199,4429 ha) è occupata da castagneti, querceti (cerro e rovere) e faggete. I prodotti principali dell’azienda sono: legna da ardere (faggio, castagno, cerro, acero, acacia, carpino, rovere), paleria di castagno, oggettistica di castagno, tronchi di castagno, pino e rovere. http://www.paolovignali.it./

 

 

 

Il raggiungimento di queste tre nuove certificazioni rappresenta un importante segnale per la diffusione della certificazione forestale in Italia ed è ulteriore testimonianza che il sistema PEFC è un valido strumento di valorizzazione anche delle piccole proprietà forestali, utile per garantire trasparenza e legalità alle filiere locali e di prossimità.

Join the discussion

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *