Progetto LIFE GoProFor per le aree della Rete Natura 2000

Di Luca Rossi
La realizzazione di un raccoglitore di Buone Pratiche per la gestione della biodiversità degli habitat forestali nella Rete Natura 2000 è l’obiettivo del progetto GoProFor, coordinato da D.R.E.A.M. Italia, nell’ambito del programma LIFE.
Le attività del progetto, che prevedono inizialmente la costituzione della banca dati delle Buone Pratiche (derivanti dai progetti LIFE di interesse forestale realizzati in tutta l’Unione Europea tra il 1992 e il 2018) e la successiva realizzazione di una piattaforma informatica delle stesse, sono iniziate proprio in questi mesi e vedono il partenariato di diversi enti tra cui Compagnia delle Foreste e CREA (Consiglio per la Ricerca in agricoltura e l’analisi dell’Economia Agraria).
È quindi prevista la produzione di una collezione multimediale delle Buone Pratiche (BP) e la realizzazione di percorsi formativi per il personale che opera nella Rete Natura 2000. Seguiranno attività di promozione del progetto e delle BP sia in ambito locale che comunitario.
In Italia, le aree della Rete Natura 2000 (e quindi SIC, ZSC e ZPS) coprono complessivamente circa il 19% del territorio terrestre nazionale e quasi il 4% di quello marino.
E, se la base strutturale su cui effettuare valutazioni e impostare decisioni ed azioni da mettere in atto è lo stato della situazione attuale con le sue condizioni di partenza, risulta estremamente importante effettuare una buona raccolta dei dati e delle informazioni. È per questo motivo che D.R.E.A.M. Italia sta invitando tutti gli stakeholder a partecipare alla compilazione del questionario disponibile al link https://forms.gle/Gw6dBWMjy55icDRw6, e PEFC Italia, fortemente interessato alla tutela e alla buona gestione delle aree forestali, se ne fa promotore.
Scopo di questa indagine è capire il livello di consapevolezza di quanti sono coinvolti con Rete Natura 2000 ed in particolare di coloro che operano in campo forestale in Italia, sia produttori che trasformatori.
Foreste e partnership, due parole che racchiudono l’intenzione di perseguire altrettanti obiettivi tra i 17 Sustainable Development Goals concordati dall’ONU: l’obiettivo n. 15, vita sulla terra (Proteggere, recuperare e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire in modo sostenibile le foreste, combattere la desertificazione, arrestare il degrado del suolo e fermare la perdita della biodiversità), e l’obiettivo n. 17, partnership per gli obiettivi (Rafforzare le modalità di attuazione rilanciare il partenariato globale per lo sviluppo sostenibile).

Ulteriori informazioni riguardo il progetto sono disponibili al link www.lifegoprofor.eu.

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it