Rapporto “100 materiali per una nuova edilizia”: il ruolo del legno e della certificazione

di Eleonora Mariano
Legambiente, socio del PEFC Italia, ha presentato ad Ecomondo il rapporto “100 materiali per una nuova edilizia”, redatto dall’Osservatorio Recycle di Legambiente in collaborazione con Ecopneus.
Il rapporto è costituito da 100 schede descrittive di materiali e interventi già realizzati capaci di coniugare prestazioni costruttive e attenzione per l’ambiente. Il rapporto, infatti, contribuisce a far luce su un nuovo tipo di edilizia in grado di configurarsi come tassello fondamentale dell’economia circolare e capace di superare i limiti di un settore che fino a qualche tempo fa era considerato quasi esclusivamente come ad alto impatto ambientale e con un forte consumo di materiale.
Le tre chiavi individuate per mettere in evidenza le caratteristiche di un’edilizia dove le prestazioni e l’ambiente assumono il ruolo centrale sono: materiali naturali e salubri, materiali e aggregati provenienti dal riciclo, materiali e sistemi innovativi.
Uno dei protagonisti del rapporto è il legno e, più in generale, i prodotti di origine forestale certificati per la loro sostenibilità e tracciabilità.
Fra i materiali “naturali e salubri” e tra i “materiali innovativi” certificati PEFC descritti nel report, segnaliamo:

·     i pannelli X-LAM di Damiani Holz & co. (LignoAlp) e BinderHolz, in grado di garantire sistemi costruttivi con notevole resistenza al fuoco, eccellenti doti antisismiche, alto isolamento termico e resistenza statica;

·     Pavatherm (Naturalia BAU/Pavatex): pannello isolante in fibra di legno con un impiego versatile per tetto, parete e pavimento;

·        Celenit: isolante costituito per il 65% di fibre di abete rosso lunghe e resistenti e per il 35% di leganti minerali. Le fibre vengono sottoposte ad un trattamento mineralizzante che, pur mantenendo inalterate le proprietà meccaniche del legno, ne annulla i processi di deterioramento biologico, rende le fibre perfettamente inerti e ne aumenta la resistenza al fuoco;

·        Trespa Meteon (Trespa): Trespa Meteon: pannello decorativo compatto, laminato ad alta pressione. Il pannello nasce dalla combinazione di resine termoindurenti e fino al 70% di fibre a base legno.

In conclusione, il rapporto di Legambiente (scaricabile da QUI) dimostra l’esistenza e la validità di alternative tecniche in grado di coniugare prestazioni e sostenibilità ambientale nel settore dell’edilizia, in grado di produrre risparmi economici complessivi legati al ridotto utilizzo di materia ed energia. Nel rapporto vengono evidenziati riferimenti e norme già codificate che rendono più facile e trasparente la scelta di questi materiali da parte del settore pubblico e privato.

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *