Risultati della 18° assemblea generale PEFC a Kuala Lumpur (Malesia)

Si è svolta a Kuala Lumpur 13 novembre la 18a assemblea generale del PEFC Internazionale alla presenza di 37 schemi di certificazione nazionali, cinque schemi di certificazione forestale come osservatori, 21 membri rappresentanti gli “Stakeholder internazionali” e sette membri straordinari. Il consigliere del PEFC Italia, Mattia Busti ha guidato la delegazione italiana all’assemblea, insieme al segretario generale Antonio Brunori. L’Assemblea era una delle attività inserite nella “Settimana della certificazione forestale PEFC”, che era aperta a tecnici ed esperti del mondo della certificazione PEFC, ma anche a ONG e industrie coinvolte nel mondo della certificazione forestale. Dal 11 al 13 novembre si sono tenuti una serie di workshop ed eventi aperti a membri nazionali del PEFC Internazionale e ad ospiti su temi come marketing, creazione di schemi nazionali, sviluppo di database utili per la tracciabilità del legname; il 14 e 15 novembre si sono svolti dei seminari chiamati “PEFC Stakeholder Dialogue” che hanno riunito 250 diversi soggetti e attori chiave in tutta la filiera forestale, con workshop tematici sulla nuova catena di custodia, sul tema delle biomasse, del commercio di legname tropicale, delle piantagioni forestali, della certificazione di progetto, ecc.
Qui di seguito una sintesi di alcune risultanze dell’incontro:

Elezioni di nuovi direttori PEFC Internazionale
In accordo con la politica d’elezione triennale della dirigenza del PEFC Internazionale con rotazione annuale di 1/3 dei consiglieri, sono questi gli eletti:
1) Natalie Hufnagl-Yovy del Consorzio delle Associazioni dei proprietari forestali in Germania, come vice Presidente,
2) Genevieve Chua di Paperlinx Singapore, rappresentante il settore dei commercianti-trader,
3) Julian Walker-Palin di Wal-Mart UK, rappresentante del settore distributori-retail
4) Olivier Bertrand dell’Unione Proprietari Forestali francesi, rappresentante il settore dei proprietari forestali
5) Pedro Albizu (rappresentante il settore della carta e del packaging).
Informazioni di dettaglio sui singoli Consiglieri al link www.pefc.org/news-a-media/general-sfm-news/1380-forest-owner-representative-elected-as-vice-chair-to-pefc-board-of-directors

Nuovi membri del gruppo “International Stakeholder” del Pefc Internazionale
Con votazione unanime da parte dei presenti all’assemblea, sono stati accettati come membri del gruppo “International Stakeholder” del Pefc Internazionale: lo “European Timber Trade Federation” (ETTF – www.ettf.info) e l’“International Council of Forest and Paper Associations” (ICFPA – http://www.icfpa.org). Il gruppo “International Stakeholder”, costituito da 21 membri internazionali, ha un potere di voto del 50% dei membri del PEFC Council, cioè i 37 schemi di certificazione forestali nazionali. Informazioni di dettaglio al link: www.pefc.org/news-a-media/general-sfm-news/1384-two-organizations-join-pefc-international-as-international-stakeholder-members

Ditte italiane testimonial delle Best practice internazionali
Le ditte italiane con certificazione PEFC sono state quelle che hanno destato particolare attenzione tra gli esempi evidenziati come best practice internazionali durante i workshop della “Certification week”. Il Segretario generale ha presentato le due certificazioni di progetto, quella dell’Ing. Samuele Giacometti (Sadilegno –www.sadilegno.it) e del Comune di Tesero (Edificio TV di Lago di Tesero –http://www.pefc.it/news-a-media/news/325-seconda-certificazione-di-progetto-pefc-in-italia-a-lago-di-tesero) e l’attività del Consorzio Legno Veneto per la promozione della filiera corta di legno certificato PEFC. In particolare sono state descritti sia il progetto “la tua casa di legno con il legno di casa tua” della Chiarello Costruzioni (www.pefc.it/news-a-media/news/322-la-casa-di-legno-a-km-0-del-consorzio-legno-veneto-e-certificata-pefc), dove il produttore dei pannelli in X-LAM è Artuso Legnami, il produttore di travi di legno lamellare è SC di Carota Marcello, la segheria è Legnami Pesavento Vittorio e il proprietario forestale del legname è il Comune di Roana, sono tutti con certificazioni PEFC, che il progetto “Bosco Nostro” della Profilegnohttp://www.profilegno.net/bosco_nostro/il_progetto.html

Questa attività di promozione del “legno di prossimità” proveniente da fonti sostenibili ha destato forte interesse tra tutti i presenti, che hanno riconosciuto la concretezza di tale scelta imprenditoriale, con risparmio di energia e riduzione dell’inquinamento per i trasporti transfrontalieri e l’importante valorizzazione delle risorse locali.

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *