Rubner: dall’alto Adige un’eccellenza produttiva 100% PEFC

Per un gruppo con 89 anni di esperienza nel settore legno, con 22 sedi in tutta Europa e oltre 1.500 collaboratori, costruire un teatro all’interno dell’Expo di Milano, più che un’opportunità è una conferma della bontà delle scelte fatte. E tra queste, c’è quella di aver deciso di sposare la causa della certificazione forestale, per incentivare la gestione sostenibile delle risorse boschive.
Il teatro in questione è quello realizzato dal gruppo altoatesino Rubner per Slow Food, che aveva l’esigenza di avere uno spazio da dedicare ai dibattiti sui temi della biodiversità, dell’agricoltura sostenibile, del consumo responsabile e della lotta agli sprechi. Utilizzare legno certificato PEFC è stato quindi un modo per essere coerenti con il messaggio di sostenibilità del luogo. Per realizzare il teatro e gli altri due padiglioni Slow Food, firmati dallo studio Herzog & de Meuron, i tecnici di Rubner hanno utilizzato 320 mc di legno lamellare di larice, proveniente dall’Europa centrale.
Ma l’impegno all’interno di Expo 2015 non è terminato con il teatro Slow Food. Rubner, forte della sua leadership europea come general contractor per grandi progetti in legno chiavi in mano, ha anche realizzato i quattro cluster “BioMediterraneo”, “Isole, mare e cibo”, “Zone aride” e “Cereali e tuberi”.
Per le opere sono stati utilizzati 1.650 metri cubi di abete, proveniente dall’ Europa centrale. E la realizzazione ha una positiva particolarità: “Le strutture in legno dei Cluster sono state montate in soli due mesi” spiega Alessandro Lacedelli, AD Rubner Objektbau – l’Azienda General Contractor del Gruppo Rubner “Malta e Montenegro sono stati, così, i primi Paesi ad aver potuto avviare, nell’ambito degli spazi Cluster, i lavori di allestimento all’interno dei propri padiglioni nel Cluster Bio-Mediterraneo, grazie all’unicità della formula vincente di Rubner”. Una prova tangibile di quello che la ditta altoatesina è in grado di fare investendo nell’eccellenza produttiva. E il fatto di aver realizzato tutte le strutture solo con legno 100% certificato PEFC è segno di quanto sia cruciale fare scelte lungimiranti per essere premiati da committenti e pubblico.

 

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *