Successo all’asta di legname PEFC di Predazzo

di Lara Burani
Su iniziativa e controllo della Cciaa di Trento si è tenuta a Predazzo il 30 ottobre l’asta di legname certificato PEFC. La gara di vendita di 3.200 m3 di legname è stata indetta dai Comuni di Predazzo, Varena, Castello Molina di Fiemme, Soraga, Vigo di Fassa, Mazzin, A.S.U.C di Gries, A.S.U.C di Penia, Agenzia Provinciale Foreste Demaniali, Comune di Segonzano (tutti certificati Pefc).
I lotti posti in vendita in questa gara erano 40 e sono stati assegnati ad 11 aziende sulle 19 presenti, che si sono aggiudicate i diversi lotti, i prezzi massimo raggiunti sono stati: un lotto di bore di cirmolo (pino cembro) è stato acquistato ad un prezzo di € 262,13/m3, partendo da una base d’asta di € 210/m3. Altro prezzo importante che è stata raggiunto in quest’asta è stato quello di € 140,00 per un lotto di legname di larice, a fronte dei € 115,00 di partenza.
Il ricavo complessivo che si è ottenuto da questa gara è stato di € 353.376, con un prezzo medio di acquisto superiore a € 100 m3 (nel 2012 la media era stata di 86 euro/m3).
Per approfondimenti:
www.legnotrentino.it
http://www.legnotrentino.it/interne/Bandi.aspx?ID=10248&IDA=467
http://www.legnotrentino.it/Documenti/Aste/Report_Gara_467.pdf

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *