Treepicker, un duplice strumento per dare nuova vita ai boschi abbattuti da Vaia

Di Luca Rossi
Ancora un bell’esempio di recupero e valorizzazione del legname abbattuto dalla tempesta Vaia nell’ottobre 2018 grazie al progetto Treepicker, che ha interiorizzato e sposato le finalità della Filiera Solidale PEFC. Treepicker è un progetto pensato e realizzato da due studi di design di Lussemburgo, “Quattro Creative” e “Studio delle Alpi”, che fonda le sue basi e pone i suoi obiettivi in ottica di progettazione e produzione eco-responsabile. Mossi dalla passione condivisa per il design e dall’impegno per la lotta al cambiamento climatico, i progettisti hanno avuto infatti l’idea di sviluppare prodotti sostenibili e funzionali reinvestendo poi parte dei profitti nel reimpianto di alberi nelle aree danneggiate. Consapevoli di quanto accaduto nelle foreste del nord Italia a causa della tempesta di Scirocco del 2018 e sensibili  alla problematica, i designer hanno preso in considerazione lo sconvolgimento del regolare e naturale ecosistema che ha compromesso la vita delle specie presenti, vegetali e animali. E, dal momento che la parola ecosistema prende vita dalla radice ecooikos – che in greco antico significa casa, viene naturale pensare che i designer abbiano individuato come priorità per le specie presenti in bosco proprio la ricostituzione del nido e abbiano scelto di produrre e vendere nicchie come primo prodotto simbolico per far partire il progetto. Si tratta di casette minimali, indirizzate a tutti i volatili del bosco, realizzate con colori non troppo appariscenti, che ricordano la natura e con essa si integrano, ed evitano di spaventare i futuri abitanti.
Il reimpianto di nuovi alberi con i fondi raccolti dalla vendita delle casette e il ripopolamento delle specie animali in bosco sono le due concrete necessità su cui il progetto ha l’obiettivo di intervenire.
La realizzazione degli oggetti in legno è affidata alla falegnameria Cocco Gabriele di Montorso Vicentino (Vi), azienda certificata secondo lo standard di Catena di Custodia PEFC, che utilizza per questi oggetti esclusivamente legname proveniente dagli schianti della tempesta Vaia.
Ci sono diversi importi fra cui scegliere per effettuare una donazione, ognuno dei quali prevede per il donatore una ricompensa simbolica in forma di sticker e cartoline sul tema.
Di seguito il link per accedere al sito ufficiale per approfondire e per poter contribuire al progetto: https://www.kickstarter.com/projects/treepicker/treepicker-recycled-wood-birdhouses-tree-planting?ref=nav_search&result=project&term=treepicker

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it