Un tour fra le realtà certificate PEFC per festeggiare il ventennale

Di Luca Rossi   

Sull’onda del successo della cerimonia per i venti anni del PEFC Italia del 7 luglio scorso a Roma, l’Associazione è lieta di annunciare un tour di visita ad alcune foreste, pioppeti e aziende certificate che ha l’obiettivo di divulgare e far toccare con mano le esperienze di chi da anni crede nella missione e nel percorso della sostenibilità nel settore foresta-legno.

Nei sette eventi in programma si apriranno le porte di tre organizzazioni certificate per la gestione forestale sostenibile, una per la pioppicoltura e tre per la catena di custodia, andando a toccare Nord, Centro, e Sud Italia, lungo Alpi ed Appennini. L’invito è rivolto non soltanto agli addetti del settore ma anche a tutti coloro siano interessati a “sbirciare” il funzionamento di un’organizzazione certificata e ad apprezzarne l’impegno nel mettere in atto pratiche sostenibili.

Vogliamo creare occasioni per conoscere le foreste e le aziende certificate, per incontrare i protagonisti e per vedere concretamente cosa stiamo facendo insieme per la sostenibilità ambientale, economica e sociale”, asserisce Francesco Dellagiacoma, presidente di PEFC Italia, “e invitiamo associazioni, tecnici e cittadini a partecipare”.

Si comincia sabato 24 luglio in Piemonte con la Gestione Forestale Sostenibile certificata PEFC nei Comuni di Bobbio Pellice, Rorà e Angrogna, presso il Centro Odetto in Piazza Fontana e nei boschi del Parco Montano (qui tutte le info e il programma della giornata).

Il secondo appuntamento è previsto per sabato 7 agosto, all’interno della Comunalia di Selvola-Revoleto, nel Comune di Bedonia (PR), in una foresta certificata PEFC. Situata in area Rete Natura 2000, rientrante all’interno della IGP Fungo di Borgotaro, unico fungo certificato in tutta Europa, la Comunalia promuove la gestione sostenibile attraverso la valorizzazione del legname, dei prodotti del sottobosco e del turismo. Obiettivo di questa escursione, oltre a capire cosa sia la gestione sostenibile di un bosco, è la scoperta di un particolare servizio ecosistemico forestale: quello turistico ricreativo finalizzato al benessere psico-fisico (conosciuto come bathing forest, ossia l’immersione nella foresta per ricreare quell’armonia con la natura che all’uomo moderno sta sfuggendo di mano). In un tracciato semplice, lungo solo 6 km, tantissimi punti dove provare “fascinazione” e ritrovare sé stessi, sviluppando i 5 sensi: torbiere e ruscelli dove camminare a piedi nudi, piante secolari da abbracciare, punti panoramici verso il mare, sorgenti ove dissetarsi, ruscelli dove ascoltare il ritmo lento dell’acqua, piante officinali da odorare. Il tutto immerso in un bosco di faggio, specie con un’altissima produzione di monoterpeni, le sostanze emesse dalle piante che concorrono al benessere delle persone. Sarete ospiti del Consorzio Comunalie Parmensi e di PEFC Italia, alla scoperta di questo servizio ecosistemico che può offrire la foresta. Al termine, pranzo con prodotti tipici valtaresi in un’area attrezzata in mezzo ad un pascolo di vetta, ad oltre 1600 metri di altitudine, offerto dal Consorzio e dal PEFC Italia. Informazioni logistiche: ritrovo a Bedonia alle ore 9 per raggiungere il punto di partenza alle ore 10. Ai partecipanti verrà comunicato il punto google maps. L’escursione dura circa 3 ore, pranzo verso le ore 13, ritorno alle auto (a 20 minuti dal pascolo) previsto per le ore 16.

Il terzo appuntamento è previsto per venerdì 20 agosto, in Trentino a Pinè (Tn) in collaborazione con le ASUC (Amministrazioni Separate Usi Civici). Il numero massimo di partecipanti è di 15 persone e il punto di incontro previsto è la Baita Ceramont (Rizzolaga, Pinè) alle ore 10.00 con possibilità di trasporto da stazione di Trento (9.20) per chi non è dotato di auto propria. Dopo la visita all’area Vaia di Bedolpian è previsto un pranzo in malga (offerto da PEFC) e la visita alla foresta di Stramaiolo con conclusione alle ore 17.00.

I dettagli delle prossime tappe che si terranno nel mese di settembre in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Campania, saranno comunicati nelle prossime newsletter del PEFC.

Per partecipare alle attività è necessario iscriversi individualmente al seguente link dove si trova anche il regolamento di ammissione alle giornate:  https://forms.gle/9kiESciqxbHxmC8K8 

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it