Città di Castello ospita un seminario di Pefc e Regione Umbria

La certificazione forestale per le aziende del legno

L’appuntamento è per sabato 12 febbraio dalle 10.30 nella sede del consorzio SMAI di Cerbara. Diffondere la certificazione significa rendere le imprese umbre più competitive rispetto ai concorrenti internazionali. E aiuta concretamente la gestione virtuosa delle foreste italiane.

Perugia, 9 febbraio 2011 – Non solo per amore della natura ma anche per lungimiranza economica. Sono sempre di più le aziende che scelgono di scommettere sulla qualità dell’offerta per battere la concorrenza internazionale anziché percorrere la pericolosa strada del ribasso dei prezzi. Ma il loro numero non è ancora adeguato, soprattutto in settori – come quello del mobile – che avrebbero le carte in regola per diffondere prodotti d’eccellenza.

Ecco perché il Consorzio SMAI e il Pefc Italia, lo schema di certificazione forestale e del legno più diffuso al mondo, hanno organizzato per sabato prossimo, 12 febbraio alle 10,30 a Città di Castello, il seminario “Certificazione del legno e del mobile: strumento di immagine e qualità per le imprese della regione”. L’incontro si terrà a partire dalle 10,30 nella sede del Consorzio SMAI (www.consorziosmai.it) nella sede di Via Vittorini 23 a Cerbara e si terrà fino alle 13,00.

La Regione Umbria finanzia questa iniziativa perché nel territorio regionale si è sviluppato uno dei distretti più ricchi di aziende dell’intera Italia centrale, sia nel settore delle tipografie e cartotecniche sia del mobilio.

“L’appuntamento – spiega Antonio Brunori, segretario generale del Pefc Italia – ha lo scopo di promuovere la certificazione di catena di custodia Pefc tra le aziende di questo settore, da sempre  estremamente rilevante per l’economia dell’Umbria. In questo modo avrebbero uno strumento in più per attirare nuove tipologie di clienti. All’estero infatti, la sensibilità ambientale è ormai ampiamente diffusa. Ma così facendo, si aiuta molto la tutela del nostro territorio, perché si promuove la gestione sostenibile delle foreste italiane. Se infatti le imprese di trasformazione del legno chiedono prodotti provenienti da boschi gestiti in modo sostenibile, tale filosofia dovrà necessariamente diffondersi”. La partecipazione è gratuita, ma è opportuno prenotare la propria partecipazione presso la sede del PEFC Italia.

Redazione

Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Ultime notizie