Il Pefc Italia in assemblea nazionale a Perugia per il nuovo CdA e per il suo decennale

Si riunirà il 1° Aprile a Perugia l’assemblea che riunisce i 51 soci dell’organismo di gestione dello schema di certificazione forestale più diffuso al mondo e in Italia. Verranno anche celebrati i primi 10 anni di vita, con l’annuncio del traguardo di essere il quarto Paese al mondo come numero di certificati delle aziende di trasformazione del legno e carta

Perugia, 30 Marzo 2011 – I soci del Pefc Italia, l’organismo italiano di gestione dello schema di certificazione forestale più diffuso al mondo e in Italia, vanno in assemblea: si terrà infatti alle 9,00 del 1° Aprile a Perugia, presso il Consiglio Provinciale (Piazza Italia 11), l’Assemblea straordinaria e ordinaria dei 51 soci dell’associazione.

Quattro i punti di maggior rilievo che saranno discussi nella riunione: approvazione del bilancio definitivo 2010 e del bilancio preventivo 2011, presentazione dei nuovi soci, presentazione dei candidati alle cariche di Consiglieri d’amministrazione e di Revisori dei conti per il triennio 2011-2013 e la programmazione delle attività associative.

L’apertura tecnica dell’Assemblea sarà affidata ad Andrea Sisti, Presidente del Consiglio dell’Ordine Nazionale dottori agronomi e dottori forestali che terrà una Prolusione sul tema “certificazione ed etica”. La Regione Umbria è socio fondatore dal 2001 dell’Associazione PEFC Italia. Così interviene l’assessore all’agricoltura e alla programmazione forestale Fernanda Cecchini “La scelta di tenere l’Assemblea del PEFC in l’Umbria quest’anno rivesta per l’Amministrazione regionale particolare rilevanza. Infatti, il 2011 è stato dichiarato dalle Nazioni Unite l’Anno internazionale delle foreste allo scopo di ricordare come la gestione attiva e sostenibile delle foreste garantisca l’espletamento a livelli adeguati e duraturi delle fondamentali funzioni che il bosco può svolgere per la società. In questo quadro la certificazione forestale rientra pienamente fra gli obiettivi che la Regione intende perseguire avendo posto la “green economy” fra gli assi portanti della propria azione di governo ed avendo previsto il sostegno alla sua diffusione nell’ambito delle misure forestali del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013”

Il decennale dell’Associazione è particolarmente atteso, perché proprio due settimane prima dell’Assemblea l’Organizzazione italiana ha superato l’organizzazione statunitense come numero di certificati emessi per le aziende di trasformazione di carta e legno con 356 certificati (rappresentanti 467 aziende italiane), diventando la quarta al mondo per aziende certificate PEFC che danno garanzia di tracciabilità, dal bosco al prodotto finale.

La segreteria nazionale del PEFC si trova a Perugia e il Segretario generale Antonio Brunori ha definito questo evento come “storico” in quanto: “L’Italia è il primo importatore di legname e cellulosa d’Europa e secondo il Parlamento europeo oltre il 20% del materiale legnoso è di origine illegale. Con l’entrata nel 2013 del regolamento sul controllo della legalità delle importazioni chi avrà la certificazione forestale avrà già assolto alle incombenze burocratiche richieste dall’Europa. Ecco che essere il 4° Paese al mondo per aziende certificate ci mette in condizioni di grande rilievo nel panorama mondiale per la correttezza e la trasparenza delle procedure nell’uso del legno.”

Alla fine dell’Assemblea verrà quindi lanciato il Premio “Best Practice”, in cui si premieranno le 5 attività forestali e dell’industria del legno e carta più virtuose d’Italia, oltre a premiare il miglior servizio giornalistico sul mondo delle foreste e dei prodotti di origine forestale

Redazione

Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Ultime notizie