Nasce Palm Academy: uno spazio condiviso per uno sviluppo sostenibile e rigenerativo

Condividi

Venerdì 19 gennaio è stato tagliato il nastro inaugurale di uno spazio innovativo voluto fortemente da Palm S.p.A., uno spazio formativo e condiviso dove aumentare le proprie conoscenze e sensibilità legate ai temi ESG e sviluppo sostenibile. Un luogo dove condividere idee e strategie per assicurare alle imprese la conformità con i criteri ESG (Environment, Social, Governance) alla base delle Direttive e Regolamenti della Commissione Europea, come le note CSRD (Corporate Sustainability Reporting Directive) e EUDR (relativa alla deforestazione zero).

Per l’inaugurazione Primo e Andrea Barzoni e Angelica Ferrari hanno accolto nell’area PALM Academy presso la sede di PALM S.p.A. di Viadana (MN) diverse personalità tra le quali il Sindaco di Viadana Nicola Cavatorta, Il Presidente di Assobenefit Onorevole Mauro Del Barba (in rappresentanza di oltre 3.600 Società Benefit), Paolo Braguzzi, attivista nel mondo delle B-Corp e promotore del modello di Business for Good, Andrea Grillenzoni Presidente B Corp Italia (in rappresentanza delle oltre 360 aziende B corp italiane), Anna Forciniti, innovatrice sociale ed esperta in economia civile, Giacomo Cecchin, Responsabile Comunicazione e Cultura Api Industria Confimi Mantova.

1705960212175 Nasce Palm Academy: uno spazio condiviso per uno sviluppo sostenibile e rigenerativo

Andrea Barzoni, Consigliere del CDA di Palm Spa e Responsabile Impact, si è rivolto al corpo dirigente degli istituti scolastici che collaborano già da tempo con Palm e agli studenti presenti, che lavorano su un progetto di “impresa formativa simulata” basato su Palm B-Corp Società Benefit grazie al supporto del libro di testo Rizzoli Education, soffermandosi sul concetto di una leadership diffusa. 
Infatti, nella prossima edizione del testo scolastico in uscita a breve, il caso-studio Palm S.p.A., in cui Palm parla agli studenti della gestione forestale sostenibile certificata PEFC, sarà digitalizzato e aggiornato anche in base alle più recenti Direttive Europee, diventando uno strumento a disposizione dell’area Academy e integrato nell’area Biblioteca della stessa.

La PALM Academy è un luogo dove far crescere la conoscenza e consapevolezza sui temi della responsabilità aziendale attraverso eventi formativi a cadenza mensile o eventi specifici dove esperti del settore porteranno la propria esperienza. Il comitato scientifico si occuperà della selezione dei contenuti e dei formatori.

1705960682343 Nasce Palm Academy: uno spazio condiviso per uno sviluppo sostenibile e rigenerativo

Un evento completamente Carbon Neutral

Andrea Barzoni ha presentato il progetto di Carbon Neutrality di Palm S.p.A., applicato anche all’evento che ha inaugurato l’Academy. Infatti, dopo la misurazione ed il calcolo delle emissioni prodotte dagli spostamenti degli ospiti, dalle attività di comunicazione online e delle installazioni tecnologiche presenti all’evento, sono state messe in atto azioni di neutralizzazione per catturare la stessa quantità di CO2 prodotta durante l’evento. La compensazione è stata effettuata con il supporto di Rete Clima, socio PEFC.

Primo Barzoni, Presidente e A.D. di Palm S.p.A., ha poi commentato: “Il legame tra Palm Academy e PEFC nasce portando la nostra testimonianza del valore di PEFC nelle giornate del FUTURE RESPECT, evento patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e dai movimenti nazionali dei consumatori, per il quale l’impegno di PALM è stato scelto come best practice del “produrre, consumare, lavorare e governare con criteri ESG”.

Il tema dell’incontro era la nuova direttiva EU – CSRD (Corporate Sustainability Reporting Directive), in quanto secondo le ricerche del OIBR (Organismo Italiano Business Reporting) la filiera legno era segnalata come la peggiore, in termini di trasparenza, in particolar modo nella comunicazione verso i consumatori. Uscii dal convegno FUTURE RESPECT con l’autorizzazione dell’uso del logo ECODESIGN 2023 per Palm e una citazione a favore di Palm nella “Lettera al mercato e al consumatore “

Da quel panel abbiamo capito che la strada era quella di accelerare verso azioni di co-creazione, verso il valore condiviso che Palm, come società benefit, desiderava perseguire e che ha trovato fioritura naturale creando una area dove condividere questo ecosistema di relazioni, da qui Palm Academy.”

Giovanni Tribbiani

Laureato in lingue e letterature straniere e Giornalista pubblicista. Ufficio tecnico del PEFC Italia.

Giovanni Tribbiani

Giovanni Tribbiani

Laureato in lingue e letterature straniere e Giornalista pubblicista. Ufficio tecnico del PEFC Italia.

Ultime notizie