ANCHE FAMIGLIA CRISTIANA SCEGLIE LA VIA DELLA SOSTENIBILITA’

Da questa settimana, Famiglia Cristiana e le altre testate del gruppo editoriale  San Paolo stamperanno solo su carta certificata PEFC realizzata con cellulosa proveniente da foreste certificate in Europa e Nord America. Un messaggio di rispetto ambientale che inciderà positivamente sulla filiera bosco legno e permetterà, per ogni numero di Famiglia Cristiana pubblicato, di riassorbire la CO2 emessa in atmosfera di circa 200 tonnellate.

Perugia, 2 ottobre 2012 – Famiglia Cristiana, il Giornalino, Jesus, Vivere, Vita Pastorale, GBaby, Gazzetta d’Alba. Ovvero: i più noti periodici pubblicati dal gruppo editoriale San Paolo. Testate che, dalla prossima settimana, saranno stampate interamente su carta certificata PEFC, che garantisce la provenienza delle fibre di cellulosa da foreste coltivate e ripiantate in accordo ai criteri e agli indicatori di sostenibilità riconosciuti a livello internazionale. Una serie di fattori che assicurano un equilibrio tra i valori ambientali, sociali ed economici delle foreste.

Il vantaggio, dal punto di vista ambientale, sarà rilevante: basti pensare che, solo per Famiglia Cristiana, vengono diffuse ogni settimana 550mila copie da 164 pagine ciascuna. Un totale di 150mila chili di carta. “Alla tiratura di ciascun numero della rivista corrispondono 3,84 ettari di foresta ripiantata con alberi per produrre lo stesso quantitativo di cellulosa usato per stamparla” spiega Antonio Brunori, segretario generale del PEFC Italia. “Tale superficie permetterà di assorbire 192 tonnellate di CO2 nel proprio ciclo di vita”. Per rendere i dati più immediati: gli ettari ripiantati corrispondono a 5,5 campi di calcio e la CO2 assorbita è pari al peso di 38 elefanti africani.

Ma c’è anche un altro vantaggio. Legato al messaggio che si manda ai lettori e al resto dell’industria editoriale italiana. La scelta fatta da un gruppo importante come quello di Famiglia Cristiana permette all’intera filiera bosco legno di fare un passo avanti sulla strada della sostenibilità. Una volta tanto, la legge della domanda e dell’offerta agisce in modo virtuoso: quando aumenta la richiesta di carta certificata e proveniente da foreste gestite in modo responsabile, necessariamente le aziende cartarie devono adeguarsi per non essere tagliati fuori dal mercato. E, a cascata, devono adeguarsi anche i produttori di cellulosa e i gestori delle foreste.

Nel caso di Famiglia Cristiana, stampata nello stabilimento rotocalcografico RotoAlba, certificato PEFC, la carta è realizzata in Italia dagli stabilimenti della Burgo Group Spa a Duino (TS), Verzuolo (CN) e, per la copertina ed eventuali inserti, ad Avezzano (AQ). La cellulosa, derivante per lo più da fibre di pino silvestre, abete bianco, abete rosso e betulla, arriverà per oltre il 60% dall’Europa, in particolare da Belgio e Finlandia. Il restante 40% verrà invece dal Nord America, così verranno evitati approvvigionamenti dalle foreste tropicali.

“Sostenibilità vuol dire non solo che per ogni albero tagliato ne devono essere ripiantati almeno tre, ma che ogni aspetto della filiera viene sottoposto a rigidi criteri etici, come la conservazione delle risorse idriche, della flora e della fauna, il rispetto dei diritti di tutti i lavoratori coinvolti e delle popolazioni indigene, il divieto di usare legno proveniente da fonti non controllate” commenta Adriano Cornaglia, direttore Produzione Periodici San Paolo. “Grazie alla certificazione PEFC possiamo rispondere concretamente all’invito della Chiesa italiana a “educare alla custodia del Creato per sanare le ferite della Terra”. E contribuiamo a diffondere tra i nostri lettori e nell’opinione pubblica una sensibilità ambientale eticamente fondata”.

Redazione

Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Ultime notizie