Boschi PEFC del Comune di Rocca di Papa, l’alleanza con Algida dà i suoi frutti

Di Luca Rossi   

Forte dello slancio per l’ottenimento della certificazione PEFC per la Gestione Forestale Sostenibile nel novembre scorso, il Comune di Rocca di Papa (RM) sta operando attivamente intervenendo sul territorio e coinvolgendo le parti interessate.

L’intesa tra Carte d’Or (gruppo Algida), finanziatore del processo di certificazione, e l’Amministrazione Comunale, nata nella primavera 2021, comincia a dare i suoi frutti; i temi di natura forestale e la gestione del patrimonio boschivo comunale sono sempre di più al centro del dibattito di Giunta e con la cittadinanza. A gennaio 2022, infatti, tutte le specifiche tecniche sullo stato dell’arte e sugli obiettivi da perseguire sono state oggetto di confronto nelle aule comunali. 

10 gli obiettivi presentati:

  1. Redazione di specifiche tecniche per la stesura dei progetti di utilizzazione forestale, allo scopo di uniformare le progettazioni e porre le basi per la stesura di un inventario forestale e di tavole di cubatura specifiche;
  2. Redazione di modelli, allegati alle specifiche tecniche di cui sopra, nell’intento di ottenere strumenti inventariali e cartografici afferenti a varie componenti del soprassuolo (organismi nocivi, alberi habitat, evidenze archeologiche, ecc.);
  3. Redazione di una parte speciale del capitolato delle utilizzazioni, allo scopo di garantire interventi con basso impatto ambientale;
  4. Redazione di schemi tipo dei contratti di compravendita del soprassuolo boschivo, dei verbali di sopralluogo e consegna dei lotti agli aggiudicatari;
  5. Valutazione ex ante, in itinere ed ex post dei cantieri forestali per prevenire eventuali impatti negativi generati dal cantiere mediante collaudo in corso d’opera e finale;
  6. Valorizzazione dei servizi ecosistemici;
  7. Esecuzione di interventi di miglioramento della viabilità forestale;
  8. Finanziamento di studi scientifici con Enti di Ricerca;
  9. Giornate divulgative e campagne di comunicazione con ditte boschive e tecnici progettisti;
  10. Organizzazione delle fasi di gestione forestale ai sensi di un crono programma annuale.

Durante la fase di audit interno sono stati rilevati due ambiti di miglioramento in merito allo standard PEFC e sono state già previste azioni correttive, che consistono in: 1) implementazione del sistema di controllo contro i danni da pascolo abusivo mediante l’utilizzo di droni; 2) redazione di specifiche tecniche per la redazione dei progetti di utilizzazione di fine turno e dei tagli intercalari e la definizione della Parte speciale del Capitolato d’oneri per la vendita dei boschi in piedi.

Tutti questi aspetti, declinati in una forma più tecnica e più specifica, sono stati ampiamente illustrati nel dettaglio dal dott. forestale Cristiano Miraldi nel corso di un incontro organizzato il 25 gennaio scorso dal comune con i professionisti iscritti all’albo. Obiettivo dell’incontro è stato quello di informare i professionistiiscritti nell’elenco predisposto per il conferimento di incarichi attinenti alla gestione forestale dei boschi di proprietàcomunale, sulle procedure dello schema PEFC così da uniformare i progetti di taglio e porre le basi per la stesura di inventari forestali e tavole di cubatura specifiche.

“A dicembre scorso, inoltre, – ci segnala l’Assessore al Patrimonio Boschivo Francesco De Santis – il Comune di Rocca di Papa ha svolto un’asta pubblica di fine turno che ha riscosso molto successo e partecipazione e che ha visto, nella vendita di due particelle forestali certificate PEFC, il prezzo finale di vendita superiore a quello fissato come base d’asta.”

Oltre che con l’ingresso nella rete Algida (e quindi Unilever) nel processo di ottenimento della certificazione PEFC, il Comune immerso nel territorio dei Castelli Romani quest’anno respirerà aria di internazionalità anche grazie al Campionato Mondiale di Equitazione, con le prove di “completo” e di “attacchi”.

Lo svolgimento dei campionati, la cui assegnazione a Rocca di Papa ha rappresentato obiettivo ambizioso ufficializzato già a novembre 2019, avverrà a settembre 2022 nell’Impianto Sportivo Equestre presso i Pratoni del Vivaroimmersi nell’area certificata PEFC.

Foto by Beth Macdonald, unsplash.com.

Redazione

Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Ultime notizie