Forest for fashion: la moda che diventa sostenibile

Condividi

Si terrà il prossimo 23 giugno presso la sala Podiani, della Galleria Nazionale dell’Umbria, a Perugia la sfilata “Forest For Fashion: dalle Foreste alle passerelle, ecco gli abiti del futuro”. Questo evento, che promuove nel mondo della moda l’uso di prodotti certificati derivanti dall’ambito forestale, è il momento conclusivo del progetto “3F: Forest For Fashion”, finanziato dal PEFC Council e realizzato grazie alla collaborazione del PEFC Italia e dell’Istituto Italiano di Design. Questo evento ha lo scopo di offrire una nuova prospettiva al mondo della moda, proponendo l’uso di fibre di cellulosa, tessuti in sughero e di legno, gomma, accessori di legno e da derivanti da prodotti forestali non legnosi.
Per maggiori informazioni è possibile consultare: www.forest4fashion.it; www.istitutoitalianodesign.it.

Per chi fosse interessato a partecipare all’evento, dato il numero limitato di posti, si prega di inviare entro il 20 giugno la richiesta di partecipazione all’indirizzo: promozione@pefc.it  

Invito Sfilata Forest For Fashion Istituto Italiano Design PEFC Forest for fashion: la moda che diventa sostenibile

Logo Eco Foreste verde CERCHIO 01 Forest for fashion: la moda che diventa sostenibile
Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Picture of Redazione

Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Ultime notizie

FORESTE E GESTIONE SOSTENIBILE

Pianificazione forestale nella fase post Vaia e crisi bostrico

Il Servizio Foreste della Provincia Autonoma di Trento con una lettera a PEFC e ai proprietari forestali del Trentino, comunica di aver autorizzato l’utilizzazione delle piante colpite dal bostrico nelle aree soggette ad attacco grave, rimandando la revisione dei piani di gestione alla fase di stabilizzazione della situazione.

Leggi articolo »