Gli standard PEFC al vaglio del pubblico: i risultati delle consultazioni per foreste, piantagioni e agroforestazione

Condividi

Il lavoro per la revisione periodica degli standard PEFC prosegue, arrivando ormai alle ultime fasi. Dopo una serie di incontri con i membri dei Gruppi di Lavoro che compongono il forum che si sono susseguiti tra il 2021 e il 2022, nel corso di questa estate sono state aperte le tre consultazioni pubbliche relative alla gestione di foreste e piantagioni e al nuovo standard di gestione sostenibile dell’agroforestazione, per ricevere commenti e opinioni sul lavoro svolto. Ecco di seguito i risultati legati a questa fase di apertura al pubblico. 

Standard di Gestione Forestale Sostenibile (PEFC ITA 1001 e ITA 1001-2) e standard ITA 1000

La consultazione pubblica dello standard di Gestione Forestale Sostenibile e di Descrizione dello schema PEFC (ITA 1000) si è aperta lo scorso otto agosto, per concludersi l’otto ottobre. Ne avevamo dato notizia in questa news.      
Per lo standard di GFS PEFC ITA 1001-1, la consultazione pubblica ha visto la ricezione di commenti legati anche ai criteri integrativi applicabili dai Gruppi Territoriali (Standard attualeITA 1001-2). In seguito alla ricezione di tali commenti e proposte, la Segreteria del PEFC Italia ha elaborato una serie di proposte, concertate successivamente con i membri del Forum. 

Tra i principali risultati, la decisione di inserire i criteri integrativi applicabili dai Gruppi Territoriali (lo Standard attualmente chiamato ITA 1001-2) come allegato dello standard PEFC ITA 1001-1.
Tutte le valutazioni allo standard e i risultati della consultazione pubblica con le decisioni assunte, sono riportati in questo report di sintesi.

Con questa revisione, grazie alla consultazione con i due Organismi di Certificazione accreditati CSI e CSQA, è stato fatto anche un lavoro di miglioramento e adeguamento dello standard ITA 1000 (Descrizione dello schema PEFC) che con questa nuova revisione si configurerà come documento trasversale contenente le procedure necessarie per l’implementazione di una certificazione di gestione sostenibile PEFC (e varrà quindi in ambito forestale, di piantagioni, di verde urbano e agroforestazione).

Il nuovo standard, allineato ai nuovi requisiti del PEFC Internazionale e rafforzato negli elementi di salute e sicurezza e negli aspetti procedurali, non ha ricevuto, in fase di consultazione pubblica, commenti o richieste di modifica. 

I documenti sono arrivati così alla loro fase conclusiva. ITA 1001-1, ormai definitivo, sarà pubblicato nella prima newsletter di gennaio, con l’elenco delle modifiche apportate sia in fase di lavori di Forum che in fase di consultazione pubblica. Lo standard PEFC ITA 1000, invece, riguardando anche i nuovi standard sul Verde Urbano e Agroforestazione, sarà oggetto di test pilota.  

Mondo delle piantagioni Arboree: Gestione Sostenibile della Pioppicoltura (ITA 1001-2), Gestione Sostenibile delle Piantagioni arboree a ciclo medio lungo (ITA 1001-3), Gestione Sostenibile delle Piantagioni Policicliche di tipo naturalistico (ITA 1001-4)

Gli standard relativi alla Gestione Sostenibile delle piantagioni Arboree, si erano invece aperti al pubblico a partire dal 21 settembre 2022 per una durata di 60 giorni. Ne avevamo parlato qui.

In questo caso la consultazione pubblica ha quindi riguardato tre standard che con la nuova nomenclatura proposta assumono questi nomi: Gestione Sostenibile della Pioppicoltura (ITA 1001-2), Gestione Sostenibile delle Piantagioni arboree a ciclo medio lungo (ITA 1001-3), Gestione Sostenibile delle Piantagioni Policicliche di tipo naturalistico (ITA 1001-4). Si ricorda che la prima rilevante novità proposta dal Forum è appunto legata alla decisione di dividere l’ex standard ITA 1004-1 comprendente tutti i sistemi arborei sopra citati, in tre differenti standard autonomi. Questo nuovo processo di revisione, che ha visto la partecipazione di decine di stakeholder che hanno lavorato nei gruppi di lavoro di riferimento, ha portato diverse modifiche e miglioramenti del sistema.

Modifiche dovute sia alla necessità di rispondere a nuovi requisiti definiti dal PEFC Internazionale sia legate a proposte arrivate dagli stakeholder partecipanti al Gruppo di Lavoro. Tra tutte, si evidenzia per i pioppeti il rafforzamento dell’uso dei cloni MSA e l’innalzamento degli obblighi sulla diversificazione clonale.

Rispetto a questo lavoro condotto dal Forum, non sono state ricevute segnalazioni o richieste di modifica e tali documenti, definitivi, saranno pubblicati nella prima newsletter di gennaio, con l’elenco delle modifiche apportate nella fase di concertazione con il Forum.

Standard di Gestione Sostenibile di un sistema Agroforestale PEFC (ITA 1001-5)

La prima fase della consultazione pubblica dello Standard di Gestione Sostenibile di un sistema Agroforestale PEFC Italia, iniziata il 18 agosto ha visto il suo termine il 25 novembre.

Oltre due mesi di tempo in cui è stata data a tutti la possibilità di inviare una propria valutazione e i propri commenti allo standard elaborato dal gruppo di lavoro di Agroforestazione PEFC Italia, che attraverso il lavoro iniziato nel dicembre 2020, è arrivato a produrre la prima versione dello Standard. Francesca Camilli e Silvia Baronti, ricercatrici del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IBE) hanno coordinato il gruppo di lavoro composto da 22 organizzazioni ed esperti del settore agroforestale partecipando attivamente a 9 incontri online dedicati alla stesura degli indicatori che compongono lo standard, il primo a livello europeo dedicato alla certificazione della gestione sostenibile della componente arborea di un sistema Agroforestale.

Enti regionali, aziende e istituti di ricerca di livello nazionale tra gli attori che hanno letto, valutato e proposto le modifiche allo Standard durante la fase di consultazione pubblica, e i commenti ricevuti sono stati presi in considerazione e in molti casi integrati nello standard in accordo con il gruppo di lavoro e con la segreteria tecnica del PEFC Italia, affinando ulteriormente il documento redatto sino ad ora.

La sintesi dei risultati della consultazione pubblica, contenente la valutazione, i commenti ricevuti e le risposte da parte della Segreteria e del Gruppo di Lavoro è disponibile da qui.

Lo standard modificato nella sua attuale versione 0.1 è invece disponibile da qui.

Da questo momento lo standard sarà verificato in campo durante la fase di test pilota, a cui poi seguirà la seconda consultazione pubblica, per poi procedere con la presentazione del lavoro a livello internazionale.

Eleonora Mariano

Eleonora Mariano

Laureata in Sviluppo Rurale sostenibile e Responsabile dell’Ufficio Progetti del PEFC Italia. È Direttrice editoriale di Eco delle Foreste.

Ultime notizie

MONDO PEFC

PEFC in lutto per la perdita di Gabriele Calliari

Il CdA e la struttura di PEFC Italia È mancato improvvisamente Gabriele Calliari, Consigliere di Amministrazione di PEFC dal 2017, presidente di Federforeste, figura di riferimento di Coldiretti Trentino e nazionale. In questi anni Gabriele

Leggi articolo »