PEFC ad APIMELL, la Fiera internazionale dell’apicoltura di Piacenza

Condividi

In un weekend in cui le parole chiavi sono sostenibilitàambientebiologicoqualità e tecnologie intelligenti non poteva mancare PEFC. L’appuntamento è per la 39° edizione di APIMELLa Piacenza dal 3 al 5 marzo, dove prenderà vita una mostra-mercato dedicata ai prodotti, alle attrezzature e alle tecnologie per l’apicoltura con la partecipazione di professionisti del settore ma aperta anche al grande pubblico e a chi è incuriosito dal mondo delle api. Più di 120 gli espositori diretti, con presenze internazionali da Austria, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Polonia, Regno Unito, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Turchia, e Ungheria.

Venerdì 3 e sabato 4 marzo PEFC Italia sarà in fiera con uno stand e con la partecipazione al convegno “APICOLTURA E SOSTENIBILITà: I MATERIALI rac-CONTANO”, organizzato in collaborazione con la Falegnameria Legni per api, WBA World Biodiversity Association, Bioapi, Springcolor, Azienda agricola Apiamoci, e CSQA. Alla tavola rotonda prevista per le 14.30 nella Sala C, PEFC sarà presente con un intervento del Segretario Generale Antonio Brunori sul tema della “Certificazione PEFC per una filiera sostenibile dei materiali legnosi” (locandina al programma completo).

Gli organizzatori sono pronti ad accogliere aziende, operatori e visitatori per promuovere le novità del settore e offrire una sede in cui informarsi e aggiornarsi sulle opportunità di crescita.

L’Unione Europea, secondi i dati della Commissione Agricoltura, produce circa 230mila tonnellate di miele – si legge nel comunicato stampa di APIMELL –. L’Europa è il secondo produttore mondiale, con un totale di circa 17,5 milioni di alveari e oltre 650mila apicoltori. Un settore di eccezionale rilevanza per l’agricoltura, in quanto responsabile dell’80% delle impollinazioni dei prodotti agricoli (fonte Commissione UE). Dalla Direttiva Miele Europa discendono diverse situazioni da porre all’attenzione di tutte le realtà coinvolte. Di particolare rilievo nell’edizione 2023 il catalogo di bandi e risorse a disposizione per il sostegno agli investimenti delle aziende agricole e degli operatori professionali. Uno stimolo in più al mercato degli espositori che potranno giovarsi di un rinnovato entusiasmo dopo anni di fermo dovuti alle vicende pandemiche e alle scarse produzioni di miele a fronte di una domanda in crescita.”

Tanti, quindi, i temi e le sfide da affrontare, a partire da quelli di maggiore attualità come i costi energetici e quelli delle materie primeIl legno e la sua filiera, in particolar modo se garantita e certificata, può giocare un ruolo importante anche nel mondo dell’apicoltura, in cui i materiali di origine forestale trovano impiego in più e più modalità.

Per scoprirne le potenzialità l’appuntamento è quindi per il 3, 4 e 5 marzo presso il quartiere fieristico Piacenza Expo in via Tirotti 11. Tutte le informazioni in dettaglio nel sito web.

LucaRossiEcodelleForesteSF PEFC ad APIMELL, la Fiera internazionale dell’apicoltura di Piacenza
Luca Rossi

Giornalista pubblicista con Laurea Magistrale in Sviluppo Rurale Sostenibile, lavora ai contenuti e alle forme in Eco delle Foreste dal 2018.

Luca Rossi

Luca Rossi

Giornalista pubblicista con Laurea Magistrale in Sviluppo Rurale Sostenibile, lavora ai contenuti e alle forme in Eco delle Foreste dal 2018.

Ultime notizie