Risultati della 20° Assemblea generale del PEFC Internazionale

Si è svolta il 10 dicembre a Montreux (Svizzera) la 20a assemblea generale del PEFC Internazionale, alla presenza di 41 schemi di certificazione nazionali, sei schemi di certificazione forestale come osservatori, 22 membri rappresentanti gli “Stakeholder internazionali” e cinque membri straordinari. La delegazione italiana all’assemblea, composta dai due Vice Presidenti Maria Cristina D’Orlando e Francesco Dellagiacoma e dal segretario generale Antonio Brunori, ha partecipato anche alle altre attività inserite nella “settimana della certificazione forestale”, aperta a tecnici ed esperti del mondo della certificazione PEFC, ma anche a ONG e industrie coinvolte nel mondo della certificazione forestale.
Qui di seguito una sintesi di alcune risultanze dell’incontro:

Incremento della certificazione a livello globale
Con 267.051086 ettari di superficie forestale certificata, PEFC conferma il proprio primato a livello globale, con un incremento di superficie del 0,83% rispetto al 2014. Lo schema di certificazione forestale nazionale che ha avuto il maggiore incremento di boschi certificati è il China Forest Certification Council (CFCC) con 5,5 milioni di ettari, seguito da PEFC Svezia e PEFC Canada, con 1,15 milioni di ettari.
Le aziende con certificazione di catena di custodia sono incrementate del 6% su base globale, con 17.243 aziende in olttre 100 Paesi del mondo. Nel 2015 la Spagna è il Paese che ha avuto il maggior incremento di certificati, con 150 certificazioni emesse, seguita dalla Svezia e dalla Malesia.

PEFC Italia riceve il plauso per le attività di comunicazione
La delegazione del PEFC Italia ha avuto dal Direttivo internazionale uno spazio durante i lavori della Certification Week per presentare le attività a favore dei prodotti forestali non legnosi e della promozione della certificazione forestale durante Expo 2015 (ultimo filmato prodotto, in lingua inglese è quello presente al linkhttps://www.youtube.com/watch?v=eWA_nv36lFU
E’ stato anche riconosciuto il grande livello di attività di promozione della certificazione forestale attraverso gli eventi sportivi e di grande impatto mediatico (concerto del clavicembalo PEFC al Made Expo, le numerose certificazioni progetto, i concerti in boschi certificati, i numerosi alberi di Natale PEFC nelle più importanti piazze italiane, ecc) e di divulgazione del “legno di prossimità” proveniente da fonti sostenibili e certificate PEFC.

PEFC Nuova Zelanda, PEFC India e PEFC Ungheria sono i nuovi schemi accreditati del 2015
Durante i lavori assembleari sono stati presentati gli ultimi tre schemi nazionali che hanno ottenuto l’accreditamento del PEFC Council durante il 2015, dopo una valutazione positiva da parte del gruppo di consulenti esterni selezionato con bando pubblico, del Panel of Expert del PEFCC e di tutti gli schemi nazionali (come da procedure definite a livello internazionale per garantire i più alti livelli di uniformità tra gli schemi nazionali http://pefc.org/standards/endorsement-mutual-recognition). I quattro schemi accreditati del 2015 sono stati PEFC Nuova Zelanda, PEFC India e PEFC Ungheria.
Nel 2015 sono ben cinque gli schemi nazionali che hanno avuto la revisione quinquennale, cioè gli schemi PEFC di Australia, Estonia, Finlandia, Polonia e Portogallo.
Sei invece sono i nuovi schemi di certificazione forestali che sono stati ammessi come membri del PEFC Internazionale, che potranno quindi preparare e richiedere l’accreditamento al sistema PEFC: Ghana, Guatemala, Korea, Nepal, Sud Africa e Vietnam. Questi schemi dovranno quindi seguire un percorso di accreditamento spiegato (in lingua inglese) al link http://www.pefc.org/standards/overview

 

Redazione

Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Ultime notizie