Standard Verde Urbano e Agroforestazione: dopo il test pilota, si apre l’ultima consultazione pubblica

Condividi

Di Eleonora Mariano e Francesco Marini

nuovi standard per la gestione sostenibile di un sistema Agroforestale (PEFC ITA 1001-5) e per la gestione sostenibile del Verde Urbano (PEFC ITA 1001-6) hanno concluso la fase di test pilota, svolta per testare i contenuti dei due nuovi documenti su realtà operative. L’obiettivo di questa attività, necessaria per il riconoscimento dei nuovi standard a livello internazionale, è stato proprio quello di portare alla luce eventuali problematicità legate all’applicazione di norme gestionali in un contesto reale, migliorando i contenuti dei documenti stessi.          
Una volta conclusa la fase di test pilota, i due Gruppi di Lavoro del Forum, relativi ai nuovi standard, hanno potuto valutare le proposte di modifica derivanti dal test.

Concluso questo step, si apre ora l’ultimo passaggio prima della presentazione della documentazione a livello internazionale: la consultazione pubblica finale della durata di 30 giorni, attraverso la quale qualsiasi soggetto potrà dare opinioni e fornire suggerimenti sul lavoro che ha portato alla realizzazione dei due standard.  
Le due consultazioni pubbliche si aprono oggi, martedì 17 gennaio 2023 e si concluderanno venerdì 17 febbraio 2023.

Nell’articolo di seguito sono presentati, per Agroforestazione e per Verde Urbano, i principali risultati dei test pilota e le modalità per la partecipazione alle due consultazioni pubbliche.

Gestione sostenibile di un sistema Agroforestale (PEFC ITA 1001-5)

I test pilota per lo standard di gestione sostenibile di un sistema Agroforestale si sono svolti a novembre presso la Tenuta di Paganico, azienda agrosilvopastorale della maremma toscana di 1500 ha di estensione, capofila del progetto PS GO NEWTON – NEtWork per l’agroselvicoltura in ToscaNa, di cui anche PEFC Italia è partner. Durante il test pilota è stato possibile analizzare concretamente in campo le linee guida e gli indicatori stabiliti durante il processo di redazione dello standard, evidenziando la difficile applicazione di alcuni e migliorandone altri. I risultati dei test pilota con le relative decisioni prese dalla Segreteria del PEFC Italia sono riportati in questo file.

Ora, per concludere il percorso dello standard si apre la seconda e ultima consultazione pubblica della durata di 30 giorni, per la quale è fondamentale l’impegno e la collaborazione dei nostri stakeholder.

Lo standard con le modifiche apportate dopo il test pilota (V 0.2) è disponibile da qui.

Il modulo per dare il proprio parere sullo standard è disponibile da qui.

Gestione sostenibile del Verde Urbano (PEFC ITA 1001-6)

I test pilota per lo standard di gestione sostenibile del Verde Urbano si sono svolti tra novembre e dicembre 2022 in due realtà distinte: Parco Nord di Milano e Comune di Torino.

Il Parco Nord Milano è un ente pubblico nato per riqualificare i quartieri della periferia a nord di Milano:attualmente si estende su una superficie di circa 790 ettari in un contesto metropolitano altamente urbanizzato nei Comuni di Milano, Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo, Bresso, Cormano, Cusano Milanino, Novate Milanese.

Il test su Parco Nord di Milano ha visto la collaborazione tra la Segreteria del PEFC Italia, il Servizio Ambiente del Parco Nord di Milano coordinato dal Dott. Fabio Campana e Rete Clima.        
Attraverso la collaborazione tra questi tre enti, è stato possibile applicare linee guida e indicatori dello standard del contesto del Parco Nord, evidenziandone alcuni elementi migliorabili. La cooperazione tra gli enti è stata inoltre impreziosita dal contributo del Prof. Giovanni Sanesi dell’Università di Bari, collaboratore storico del Parco Nord.

Per quanto riguarda il Comune di Torino, il test pilota è stato portato avanti grazie alla collaborazione con la Divisione Ambiente, Verde e Protezione Civile – Area Verde nella persona del Dott. Gianmichele Cirulli.

Il Comune di Torino è stato un ambiente ideale per testare il livello di “impegno” dei requisiti contenuti nello standard, sia perché caratterizzato da migliaia di ettari di verde pubblico (47 km2), sia per l’organizzazione e le attività già portate avanti dall’Amministrazione stessa.

I risultati dei due test pilota con le relative decisioni prese dalla Segreteria del PEFC Italia e dal Gruppo di Lavoro dedicato, sono riportati in questo documento

Ora, per concludere il percorso dello standard si apre l’ultima consultazione pubblica della durata di 30 giorni, per la quale è fondamentale l’impegno e la collaborazione dei nostri stakeholder.

Lo standard, con le modifiche apportate dopo il test pilota (V 0.2), è disponibile da qui

Il modulo per dare il proprio parere sullo standard è disponibile da qui

Francesco Marini

Francesco Marini

Gestione Forestale Sostenibile e processo revisione standard GFS

Ultime notizie

MONDO PEFC

PEFC in lutto per la perdita di Gabriele Calliari

Il CdA e la struttura di PEFC Italia È mancato improvvisamente Gabriele Calliari, Consigliere di Amministrazione di PEFC dal 2017, presidente di Federforeste, figura di riferimento di Coldiretti Trentino e nazionale. In questi anni Gabriele

Leggi articolo »