CO2 S. FO. MA. MARCHE, il PEFC attivo nella certificazione della gestione forestale dei boschi dei SAF Marche, Tronto e Monti Azzurri

Di Francesca Dini
CO2 S. FO. MA. MARCHE è un progetto che prevede la gestione attiva e la certificazione PEFC della Gestione Forestale Sostenibile (GFS) nella regione Marche. L’attività migliorerà la gestione dei boschi, ottimizzando i servizi ecosistemici (in particolare lo stoccaggio del carbonio) e allo stesso tempo vedrà il coinvolgimento proattivo ed impegnato della platea sociale, grazie a campagne di sensibilizzazione ed attività partecipate.
L’attività del progetto, finanziato dalla sottomisura 16.1 del PSR Marche 2014-2020, è partita nel mese di marzo del 2019 con la prima riunione del gruppo operativo, di cui il PEFC Italia è partner, insieme a D.R.E.Am. Italia soc. Coop., Consorzio Universitario per la Ricerca Socio-economica e per l’Ambiente (CURSA), Consorzio Marche Verdi, CIA e i professionisti PRO.MO.TER in supporto del SAF Marche, SAF Tronto e SAF Monti Azzurri. Nello stesso mese sono stati organizzati i primi tre incontri formativi con proprietari e gestori di foreste, pubblici e privati, tenutisi a Cagli all’Unione Montana di Catria e Nerone, ad Urbania all’Unione Montana Alta Valle del Metauro per illustrare il progetto a proprietari o gestori di foreste e nella Foresta Demaniale Monte Vicino sul Candigliano, per discutere degli aspetti di Gestione Forestale Sostenibile da considerare nella stesura dei Piani Forestali.

Le attività del progetto sono poi proseguite nel mese di maggio con la formazione sulla gestione forestale PEFC dei partner del progetto. Il PEFC Italia ha tenuto un corso di due giorni per rendere autonomi i tecnici del G.O. nel supportare le organizzazioni partner per l’ottenimento della certificazione PEFC di GFS. Nell’ambito delle due giornate si è alternata alle lezioni frontali una visita nel bosco certificato Selvamar di Piegaro (PG), per dar modo ai partecipanti di potersi confrontare con un auditor esperto di aree certificate e “toccare con mano” le principali caratteristiche e i vantaggi ambientali, economici e sociali che un bosco certificato è in grado di generare.

Infine, lo scorso 31 maggio 2019 a Fabriano (AN), presso la sede dell’Unione Montana Esino Frasassi, si è tenuto il seminario di presentazione del progetto dal titolo “Cambiamenti climatici e rischi ambientali: sequestro della CO2 nelle foreste gestite delle Marche”. Questo ha visto una buona presenza di pubblico tra addetti ai lavori e soggetti interessati. Durante il convegno, oltre all’esposizione di attività e obiettivi dei pacchetti di lavoro dei partner del progetto, sono intervenuti svariati stakeholder e rappresentanti di istituzioni locali; tra di essi, Luciano Neri (Responsabile del procedimento Sottomisura 16.1 az.2 Regione Marche), Massimiliano Scotti (Direttore Parco Regionale Gola della Rossa e Frasassi), Colonello Roberto Nardi (Comandante Gruppo Carabinieri Forestale Ancona), Michele Maiani (Presidente Uncem Marche) e Paolo Salvi (Ente Parco Nazionale Monti Sibillini).
Per maggiori info riguardo il progetto: https://www.facebook.com/GO-CO2-SFoMa-Marche-1832222637107605/
La prima newsletter del progetto qui

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it