A Genova la terza edizione del World Plogging Championship

Condividi

Torna anche quest’anno il campionato mondiale di Plogging. Ne abbiamo già parlato in passato, ma per chi non lo sapesse si tratta di una disciplina sportiva nata in Svezia che consiste nel raccogliere rifiuti abbandonati mentre si corre, combinando l’esercizio fisico alla cura dell’ambiente. Frutto dell’unione delle parole Svedesi “Plocka upp” (raccogliere) e Jogging, da qualche tempo questa pratica ha generato delle gare specifiche a riguardo, sfociate appunto tre anni fa nella prima competizione mondiale. Sarà Genova ad ospitare questa edizione che si svolgerà dal 29 settembre al primo ottobre. Sono 100 i pettorali a disposizione per poter diventare il nuovo Campione e la nuova Campionessa del Mondo di Plogging, quest’anno inoltre accanto alla tradizionale disciplina del trail-plogging, si affiancherà la disciplina dimostrativa dell’Urban-Plogging: una corsa della durata più breve in ambito esclusivamente urbano. 50 atlete e atleti potranno così sfidarsi nel ripulire marciapiedi, piazze, vie e parchi. 

PEFC Italia sarà ancora una volta partner dell’evento fornendo proprio materiale promozionale per i pacchi gara e promuovendo la certificazione delle foreste liguri. 

Inoltre, l’inserto speciale che sarà fornito a tutti gli atleti e atlete e che sarà distribuito nel corso dell’evento è stato stampato su carta certificata PEFC da Eurografica. 

Quando la passione per lo sport si unisce alla cura per l’ambiente prendendo la forma di una sana competizione, non può che far scaturire effetti positivi sulla salute nostra e di quella della natura che ci ospita. Il nostro auspicio ancora una volta, è quello di un moltiplicarsi di eventi del genere su tutto il territorio nazionale per una sempre più forte consapevolezza ambientale.

Foto Autori EcoDelleForeste 07 A Genova la terza edizione del World Plogging Championship
Alessio Mingoli

Laureato in Comunicazione di Massa, collabora con Eco delle Foreste dal 2019.

Alessio Mingoli

Alessio Mingoli

Laureato in Comunicazione di Massa, collabora con Eco delle Foreste dal 2019.

Ultime notizie