La favola della (eco)casa che trasformò un sogno in un successo

Esce “Come ho costruito la mia casa di legno”: la storia dell’ingegner Samuele Giacometti e della sua abitazione nella Val Pesarina che è diventata un esempio di edilizia sostenibile. Studiata da Enea, premiata da Legambiente e certificata secondo gli standard Pefc

RECENSIONE:

Il viaggio dell’ingegner Giacometti ha inizio nel 2007, girando fra i boschi di una valle che la popolazione locale da secoli è abituata a chiamare Cjanâl Pedarç e che, nella traduzione dal friulano all’italiano, è nota come Val Pesarina. Lì Samuele Giacometti è stato colto da un improvviso bisogno di ritorno alle origini. Di ritrovare un rapporto diretto con la natura e con le materie prime che essa ci offre. Di offrire alla propria famiglia una dimora da sogno, creando una impresa, cioè il progetto Sa Di Legno®. E, fedele alla sua professione, ha deciso di costruirsi una casa nel bosco: interamente in legno, per vivere immerso nel legno. Legno locale e lavorato da imprese locali, scelta ovvia ma non così facile, come scoprirà nel suo “viaggio”.

La sua però non era la scelta di un uomo in preda alla voglia di fuga dalla società moderna. Nascondeva, anzi, qualcosa di più: la voglia di dimostrare la possibilità di costruire un rinnovato rapporto tra le innovazioni tecnologiche che l’uomo ha saputo inventare e le risorse che la Natura sa donare. Nella sua casa-sogno, l’ingegner Giacometti usa energia solare, un ottimo isolamento termico per ridurre il suo fabbisogno energetico. Un’abitazione del futuro immersa nella tradizione secolare dell’edilizia contadina. Un esperimento talmente ben riuscito da far ottenere al suo autore certificazioni e premi.

Ma quello che sembra un bel racconto di fantasia per eco-fans e patiti new age, è invece il succo della vera storia dell’ingegner Giacometti. Che ha visto il suo sogno trasformarsi in un caso di studio da parte dell’Enea, essere premiato con il CasaClima Award 2010 e la Bandiera Verde di Legambiente. E ha infine ottenuto, primo in Italia e terzo nel mondo, la certificazione di progetto Pefc, lo schema di certificazione forestale più diffuso al mondo: un’attestazione che i 140 metri cubi di legname usati per la sua casa provengono da foreste gestite in modo sostenibile e un sistema di tracciabilità di ogni singolo tronco utilizzato.

La storia della sua unità abitativa unifamiliare di 156 m2 nella val Pesarina è ora diventato un libro-autobiografia, “Come ho costruito la mia casa di legno” (edizioni Compagnia delle Foreste). Per ripercorrere le tappe del viaggio appassionanti che hanno trasformato un sogno in realtà. E per diffondere un messaggio molto semplice: l’assoluta percorribilità di un nuovo tipo di edilizia, realmente sostenibile per l’ambiente, l’economia e la società, capace di coniugare l’uso intelligente delle risorse naturali del proprio territorio, il recupero dei saperi degli artigiani locali e lo sviluppo di tecniche di ecoedilizia.

Il volume è disponibile, oltre che nelle librerie, anche sul sito www.sadilegno.it.

Informazioni utili:

Autore: Samuele Giacometti
Anno pubblicazione: 2011
Casa editrice: Compagnia delle Foreste srl (www.compagniadelleforeste.itwww.ecoalleco.it/)
Caratteristiche: colore
N° pagine: 144
Formato: 24 x 16,5 cm

Redazione

Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Ultime notizie