La Stampa sceglie carta certificata PEFC

UN MESSAGGIO A TUTTO IL MONDO DELL’EDITORIA

Lo storico quotidiano ha deciso di stampare su carta certificata secondo lo schema di gestione forestale sostenibile più diffuso al mondo. Una decisione che avrà effetti concreti sulla tutela delle risorse boschive. E che incentiverà altri editori e l’intera filiera bosco-legno a convertirsi verso produzioni a basso impatto ambientale.

Perugia, 23 Aprile 2012 – Immaginatevi il risparmio dall’abbattimento di 101 campi da calcio, uno di fianco dell’altro, sui quali sono piantati oltre 24mila alberi. Oppure cercate di pensare al peso di 889 elefanti africani, tanto il peso della CO2 conservata nella carta. Difficoltà di astrazione a parte, questi due esempi dimostrano quali enormi risultati porta con sé la scelta di un grande gruppo editoriale di stampare i propri quotidiani su carta riciclata e certificata secondo il sistema PEFC, che promuove la gestione sostenibile delle risorse boschive.

Quei dati, in particolare, si riferiscono ai risultati resi possibili dalla decisione de La Stampa di utilizzare carta riciclata e certificata PEFC, il principale schema mondiale che assicura un corretto utilizzo del legno e dei suoi derivati: un consumo per nulla trascurabile. Ogni mese infatti per pubblicare il quotidiano si utilizzano 3.300 tonnellate di carta.

La scelta permetterà così di evitare il disboscamento di oltre 81 ettari di foresta ogni mese, grazie all’utilizzo di carta riciclata e la piantagione di altri 8 ettari di alberi, dai quali trarre la fibra vergine certificata PEFC. Allo stesso tempo, si avrà un accumulo di 4.445 tonnellate di anidride carbonica nella carta certificata.

“Ma il risultato più importante – commenta Antonio Brunori, segretario generale del PEFC Italia – è culturale ed economico. Quando uno dei principali protagonisti dell’informazione come La Stampa decide di intraprendere la strada dell’utilizzo di carta certificata e di farsi quindi paladina della tutela del patrimonio forestale mondiale, provoca un positivo effetto traino su tutto il settore dell’editoria. Perché spinge i propri lettori a prendere coscienza del problema e induce altre testate a seguirla in tale strada. I proprietari forestali a loro volta dovranno adeguarsi ai criteri di gestione responsabile del patrimonio boschivo, per non essere tagliati fuori dal mercato”. Un circolo virtuoso essenziale per contrastare il traffico illegale di legname, che secondo il Parlamento Europeo nel 2010 rappresentava il 20% dei prodotti del legno importati in Europa.

La scelta de La Stampa avviene a in concomitanza con la Giornata mondiale della Terra, programma celebrata ieri, domenica 22 Aprile. Per l’occasione, lo storico quotidiano torinese è uscito con uno speciale interamente dedicato all’ambiente e al problema della corretta tutela forestale

Redazione

Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Ultime notizie