Legge per i piccoli comuni: quali vantaggi per le comunità forestali?

di Francesco Dellagiacoma

S. Tomaso Agordino Belluno val CordevoleApprovata, praticamente all’unanimità, la legge che promuove lo sviluppo economico sostenibile e la crescita sociale, ambientale e culturale dei piccoli municipi (meno di 5.000 abitanti). Questi sono 5.585, rappresentano il 57% del territorio e ospitano circa 10 milioni di abitanti. Qui, è prodotto il 93% delle DOP e delle IGP, accanto al 79% dei vini più pregiati. Vi rientrano le aree interne (aree periferiche e ultraperiferiche L 147/2013) e i comuni all’interno dei parchi e delle aree protette.

La legge prevede misure di sostegno per l’artigianato digitale, semplificazione per il recupero dei centri storici in abbandono o a rischio spopolamento anche per la loro conversione in alberghi diffusi, con un connubio di tecnologia e green economy.
In particolare, è previsto un fondo (10 milioni nel 2017,15 milioni negli anni successivi e fino al 2023) per interventi di tutela dell’ambiente e prevenzione del rischio idrogeologico, messa in sicurezza di strade e scuole ed efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico, acquisizione e riqualificazione di terreni ed edifici in abbandono, acquisizione di case cantoniere per attività di protezione civile, volontariato, promozione dei prodotti tipici locali e turismo e di binari dismessi da utilizzare come piste ciclabili, realizzazione di itinerari turistico-culturali ed enogastronomici. I comuni potranno promuovere centri multifunzionali per la fornitura di una pluralità di servizi in materia ambientale, sociale, energetica, scolastica, culturale, postale, artigianale, turistica, commerciale, di comunicazione e sicurezza, oltre che per attività di volontariato e culturali.
La legge finanzia anche la gestione forestale, il contrasto del dissesto idrogeologico e la tutela della biodiversità attraverso la stipula di convenzioni e contratti di appalto con gli imprenditori agricolo-forestali del territorio, l’incentivazione di attività turistiche sostenibili, e la promozione di filiere forestali e alimentari corte. In questo ambito la certificazione forestale rappresenta una garanzia di sostenibilità ambientale, economica e sociale nell’ispirazione della legge. Che vuole promuovere lo sviluppo sostenibile delle aree interne.

Per approfondimenti si riporta il link contenente il testo integrale della legge: http://www.altalex.com/documents/leggi/2017/09/28/legge-piccoli-comuni

Redazione

Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Ultime notizie