Un salotto forestale al Fuorisalone per un design bello e certificato

Foresta chair, Sottobosco, Stelo e Rami questi sono i nomi di una poltrona, un tavolino uno sgabello ed una libreria, i pezzi che compongono il Salotto forestale ideato dall’Arch. Caporaso per la campagna del PEFC “Forests are home” per la sensibilizzazione per il settore dell’arredo.

Le foreste sono tutte intorno a noi e spesso, non ce ne accorgiamo neanche, proprio nelle nostre case, negli oggetti che ci circondano: nelle mura delle nostre case, nei tessuti che indossiamo, nella suola delle nostre scarpe, nel caminetto che accendiamo per far festa con i nostri cari. Legno strutturale, materiali per l’isolamento, sedie e tavoli, tessuti di natura cellulosica, gomma naturale, carbone, legna da ardere, il sughero delle bottiglie di vino … ecco la foresta sempre presente nelle nostre giornate. Le foreste e gli alberi sono importantissimi per la nostra vita e proprio per questo dobbiamo tutelarli, dallo sfruttamento incontrollato e dal cambiamento climatico. PEFC a livello internazionale lancia la campagna “Forests are home” che noi come PEFC abbiamo pensato di tradurre in un salotto forestale.

Il salotto in legno di rovere certificato PEFC è l’elemento tangibile con cui abbiamo scelto di portare avanti la nostra campagna, un elemento che ci permette di far capire che la tutela delle foreste passa dalle nostre scelte quotidiane, dell’uso e dall’acquisto di materiali di origine forestale certificati PEFC, che assicurano la protezione delle foreste. Ed è importante capire che agire correttamente può benissimo andar d’accordo con il design, con un pezzo che sia bello fuori ma che porti con sé un significato grande e importante.

Noi del PEFC Italia abbiamo deciso di portare questo messaggio, portando per l’Italia il “salotto forestale” e il messaggio che una scelta consapevole ci permette di compiere il nostro ruolo per l’ambiente. 

Per maggiori informazioni sull’attività al Fuorisalone qui

Per maggiori informazioni sulla campagna “forests are home” qui qui

Ultime notizie