PEFC è partner del “Wood Architecture Prize 2024″: una collaborazione per l’edilizia in legno sostenibile

Condividi

A partire da quest’anno PEFC Italia e Fiera Bolzano hanno deciso di collaborare per la promozione dell’uso di legno certificato e locale per l’edilizia. Con tale obiettivo PEFC è divenuto partner della Fiera Klimahouse, evento internazionale leader di mercato nel settore del risanamento e dell’efficienza in edilizia in Italia. Tra le attività congiunte previste, oggi ci teniamo a ricordarvi il concorso “Wood Architecture Prize 2024” istituito da Fiera Bolzano nell’ambito di Klimahouse, il primo premio a livello nazionale per l’architettura in legno creato con l’obiettivo di promuovere la conoscenza delle diverse possibili interpretazioni del costruire in legno attraverso la selezione di opere, in grado di rappresentare i diversi contesti applicativi e di sperimentazione (nuove costruzioni, interventi di riqualificazione, sostituzione e ricostruzione). L’ambizione del premio è quella di promuovere la ricerca di un processo di progetto e costruzione attraverso il legno che corrisponda ai criteri richiamati a livello internazionale dalle urgenti questioni climatiche e della sostenibilità, come la certificazione PEFC. Verranno valutate le opere di architettura e di ingegneria ideate e realizzate nella logica di filiera territoriale e con una attenzione al progetto di durabilità così come un’attenzione particolare sarà riservata alle opere in cui il legno viene impiegato in combinazione con altri materiali sostenibili. Il premio si rivolge non solo agli architetti, ma a tutti i membri della filiera delle costruzioni in legno: quindi committenti, startup, PA, imprese e altri soggetti potranno partecipare, a dimostrazione che queste costruzioni innovative sono il frutto di un lavoro di squadra e non di un singolo.

Saranno ammesse al premio solamente quelle opere la cui realizzazione sia stata completata a partire dall’anno 2020.

Il premio prevede tre categorie di partecipanti:

  1. Architettura privata: Opere destinate all’utilizzo privato con qualsiasi connotazione funzionale (edilizia residenziale, terziario, alberghi, ecc.); 
  2. Architettura pubblica: Opere destinate all’utilizzo collettivo/pubblico con qualsiasi connotazione funzionale di servizio (edifici scolastici, biblioteche, uffici e sedi di servizi pubblici, ecc.); 
  3. Architettura temporanea: Opere destinate ad un utilizzo temporaneo. Fra le opere partecipanti al concorso verranno selezionati i progetti finalisti per ogni categoria che verranno sottoposti successivamente ad una ulteriore selezione per identificare i tre progetti vincitori.

A questi tre premi si aggiungerà una menzione speciale per un progettista under 35.

Per i vincitori verranno attivate azioni di valorizzazione dalle opere e dei protagonisti nelle diverse categorie, come:

– Partecipazione degli autori delle opere vincitrici come speaker al RebuildExpo Congress di Madrid all’interno di un panel nella giornata dedicata alla tematica legno (marzo 2024);

– Partecipazione degli autori delle opere premiate come speaker alla manifestazione “Waiting for Wood Architecture Prize 2025” a Venezia (maggio/giugno 2024);

– Partecipazione come speaker a eventi organizzati o partecipati da Fiera Bolzano, sinergici al mondo del legno sia a livello nazionale che all’estero; 

– Esposizione fotografica itinerante dei progetti premiati;

– Pubblicazione dei progetti premiati su riviste e strumenti di comunicazione di Klimahouse e Fiera Bolzano (web e canali social) e dei media-partner (riviste, web e social);

– ABO Business Partner della durata di un anno alla Rete Partner 24 Ore del Gruppo IL SOLE 24 ORE per ogni vincitore (3 categorie);

– Per il vincitore della menzione Under 35, reportage fotografico dell’opera a cura dello studio fotografico Barbara Corsico – www.barbaracorsico.com .

L’iscrizione al premio è possibile solo in modalità online, attraverso il sito sulla presente pagina.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 15 novembre 2023, la premiazione avverrà il 1 febbraio 2024 nell’ambito della fiera Klimahouse durante il Wood Summit presso fiera di Bolzano.

Per maggiori informazioni sulle candidature e sul bando qui

Francesca Dini

Laureata in biotecnologie agrarie ed ambientali, responsabile dell’ufficio Marketing del PEFC Italia.

Francesca Dini

Francesca Dini

Laureata in biotecnologie agrarie ed ambientali, responsabile dell’ufficio Marketing del PEFC Italia.

Ultime notizie

GLI APPUNTAMENTI DEL PEFC

Gli appuntamenti del PEFC – febbraio 2024

Pino Mugo – Da problema ad opportunità Legambiente Altopiano dei 7 Comuni ha organizzato, per il pomeriggio di sabato 17 febbraio, l’incontro dal titolo “Pino Mugo – Da problema ad opportunità” che si terrà presso il

Leggi articolo »