Risultati della 19° assemblea generale PEFC a Parigi

Si è svolta il 19 novembre a Parigi la 19a assemblea generale del PEFC Internazionale, alla presenza di 38 schemi di certificazione nazionali, tre schemi di certificazione forestale come osservatori, 22 membri rappresentanti gli “Stakeholder internazionali” e cinque membri straordinari. Il Presidente del PEFC Italia, Pier Luigi Ferrari ha guidato la delegazione italiana all’assemblea, insieme ai Consiglieri Mattia Busti (Conaf) e Antonio Nicoletti (Legambiente) e al segretario generale Antonio Brunori. L’Assemblea era una delle attività inserite nella II settimana della certificazione forestale PEFC, aperta a tecnici ed esperti del mondo della certificazione PEFC, ma anche a ONG e industrie coinvolte nel mondo della certificazione forestale.
Qui di seguito una sintesi di alcune risultanze dell’incontro:
Elezioni di nuovi direttori PEFC Internazionale
In accordo con la politica d’elezione triennale della dirigenza del PEFC Internazionale con rotazione annuale di 1/3 dei consiglieri, sono questi gli eletti:

  1. Genevieve Chua, dirigente della Paperlinx Singapore, rappresentante del settore dei commercianti-trader, eletta come vice Presidente del Consiglio del PEFC Internazionale;
  2. Hervé Le Bouler, direttore della ONG ambientalista France Nature Environnement (FNE), in rappresentanza del settore delle organizzazioni ambientaliste;
  3. Riikka Joukio, Vice Presidente dell’ufficio “Sostenibilità e attività aziendali” della Metsä Group, in rappresentanza del settore delle industrie forestali;
  4. Peter Latham, presidente della britannica James Latham PLC, in rappresentanza del settore dei commercianti del legno;
  5. Joe Lawson, dirigente della statunitense MeadWestvaco Corporation, in rappresentanza del settore del packaging e carta.

Informazioni di dettaglio sui singoli Consiglieri al link http://www.pefc.org/news-a-media/general-sfm-news/1715-new-board-members-elected-at-pefc-s-19th-general-assembly

PEFC Italia riceve attestato di riconoscimento per il secondo incremento di catene di custodia PEFC al mondo

La delegazione del PEFC Italia ha ricevuto un attestato di riconoscenza dal Direttivo internazionale per aver ottenuto la seconda maggiore crescita di certificati PEFC a livello internazionale (con 67 certificazioni emesse, alcune delle quali di gruppo) nel 2014, alle spalle del sistema di certificazione della Germania e davanti a quello della Polonia.
E’ stato anche riconosciuto il grande livello di attività di promozione della certificazione forestale attraverso eventi sportivi e di grande impatto mediatico (Giro d’Italia; Mondiali di sci nordico; Universiadi; Fiera “Lucca Comics and Games) e di divulgazione del “legno di prossimità” proveniente da fonti sostenibili e certificate PEFC.

PEFC Giappone, PEFC Indonesia e PEFC Cina sono i nuovi schemi accreditati del 2014, PEFC Gabon ottiene il riaccreditamento
Durante i lavori assembleari sono stati presentati gli ultimi quattro schemi nazionali che hanno ottenuto l’accreditamento del PEFC Council durante il 2014, dopo una valutazione positiva da parte del gruppo di consulenti esterni selezionato con bando pubblico, del Panel of Expert del PEFCC e di tutti gli schemi nazionali (come da procedure definite a livello internazionale per garantire i più alti livelli di uniformità tra gli schemi nazionali http://pefc.org/standards/endorsement-mutual-recognition). I quattro schemi accreditati del 2014 sono stati, in ordine cronologico durante l’anno, PEFC Cina, PEFC Indonesia, PEFC Giappone, mentre PEFC Gabon ha ottenuto il riaccreditamento dopo cinque anni di validità.
Per conoscere il percorso e i report di valutazione, si indicano qua sotto i link di approfondimento:
Schema di certificazione forestale della Cina: http://pefc.org/news-a-media/general-sfm-news/1459-china-s-national-forest-certification-system-achieves-pefc-endorsement
Schema di certificazione forestale dell’Indonesia: http://www.pefc.org/news-a-media/general-sfm-news/1672-indonesian-forests-to-benefit-from-pefc-certification
Schema di certificazione forestale del Giappone: http://www.pefc.org/news-a-media/general-sfm-news/1706-japan-becomes-fourth-asian-country-to-join-as-a-pefc-national-member
Schema di certificazione forestale del Gabon: http://www.pefc.org/news-a-media/general-sfm-news/1731-national-forest-certification-system-of-gabon-achieves-re-endorsement

Risultati dell’indagine internazionale sulla riconoscibilità del logo PEFC nel mercato
Durante i lavori dei seminari “PEFC Stakeholder Dialogue” del 20 novembre che hanno riunito 250 diversi soggetti e attori chiave delle filiere foresta-legno-carta, con workshop tematici sul ruolo dei consumatori nella riduzione della deforestazione, è stata presentata la 1° indagine internazionale sul valore della certificazione forestale finanziata dal PEFC Internazionale e condotta dalla tedesca Gesellschaft für Konsumforschung (GfK, www.gfk.com), agenzia internazionale per le indagini di mercato. 1.000 persone, di età superiore ai 16 anni, sono state intervistate in ognuno dei 13 stati selezionati, cioè Australia, Austria, Brasile, Cina, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Italia, Spagna, Svezia e USA.
I risultati generali sono qui riportati in maniera sintetica, verranno però approfonditi in una prossima newsletter con il dettaglio della situazione italiana.
Il 40% dei 13.000 intervistati riconosce almeno un marchio di certificazione forestale (il 21% riconosce il logo PEFC), mentre il 60% dice di non conoscerne alcuno. Il 38% ha fiducia nei sistemi di certificazione presenti sul mercato e il 26% si dichiara attivamente coinvolto nella ricerca di prodotti marchiati.
Il 71% dei consumatori a livello globale si è dichiarato disponibile a ricercare una garanzia sull’origine della materia prima di origine forestale e di questi il 54% crede che i marchi di gestione forestale sostenibile forniscano certezze sull’origine sostenibile. Altre forme di garanzia ritenute valide sono l’indicazione del Paese d’origine (30%), la marca dell’azienda produttrice (24%), le raccomandazioni da parte di amici e conoscenti (17%) o i suggerimenti da parte dei media (16%).
L’81% degli intervistati sceglierebbe i prodotti di aziende con una etichettatura che dichiari l’origine della materia prima rispetto ai prodotti senza informazioni, mentre solo il 4% degli intervistati ne ha negato il valore o l’importanza.
Il 60% degli intervistati crede che un acquisto etico e responsabile possa fare la differenza nel futuro delle foreste, mentre solo il 10% non crede in tale ruolo positivo.
Informazioni in lingua inglese sull’indagine sono sintetizzate al link del PEFC Internazionale:
http://www.pefc.org/news-a-media/general-sfm-news/1719-consumers-trust-certification-labels-and-expect-companies-to-label-products-pefc-research-shows

20141119_174804

Redazione

Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Ultime notizie