Sette canzoni per la “Giornata della Terra”

Di Alessio Mingoli

Un mese passato dall’equinozio di primavera, si avvicina il 22 Aprile con la Giornata della Terra, conosciuta internazionalmente come “Earth Day”. 
Per questo importante appuntamento la musica si è sempre mossa per dare il proprio contributo, dalle piccole manifestazioni e concerti in ambito locale ai più grandi come quelli italiani a Roma o Napoli con ospiti internazionali e con la partecipazione di migliaia di persone.

Quest’anno la giornata cade in un periodo storico in cui per forza di cose le grandi manifestazioni (come del resto anche le piccole) non potranno avere luogo per via dell’emergenza Covid-19 che sta cambiando le nostre abitudini e ci obbliga a ripensare il nostro concetto di collettività.

Questo però non ci impedisce di celebrare al meglio la Giornata della Terra, consigliandovi sette canzoni, sette contributi che la musica ha dato in favore del Pianeta.

Tanti mostri sacri della musica hanno toccato tematiche ambientali, ad esempio nel primo brano di Bob Dylan che vi presentiamo è evidente come già negli anni ‘60 fossero attuali tali argomenti. Artisti come Paul McCartney e i R.E.M sono tra le star musicali da sempre più attive sul fronte ambientalista; Eddie Vedder, frontman dei Pearl Jam, ha scritto la colonna sonora di “Into the Wild”, film simbolo della fuga dalla società consumistica moderna e della riscoperta del rapporto autentico con la natura.     
Ma non vogliamo anticipare troppo. Quindi buon ascolto, sperando che questa ricorrenza e che questi brani possano essere spunto di riflessione anche in un periodo particolare come questo. La tutela della nostra Terra è legata a doppio filo con quella della nostra salute.           


Don’t Go Near the Water – Beach Boys

“So, let’s avoid an ecological aftermath                                      
Beginning with me
Beginning with you”

“Quindi evitiamo un seguito ecologico
A cominciare da me
A cominciare da te”

A Hard Rain’s A-Gonna Fall – Bob Dylan

“I heard the sound of a thunder,
it roared out a warnin’,
Heard the roar of a wave
that could drown the whole world”

“Ho ascoltato il suono del tuono,
che ruggiva come un avvertimento
Sentito il boato di un’onda

che potrebbe annegare tutto il mondo”

Mercy Mercy Me – Marvin Gaye

“Ah things ain’t what they used to be, no no
Where did all the blue skies go?”

“Ah, le cose non sono più come una volta, no no
Dove sono finiti i cieli blu?”

Society – Eddie Vedder

“Society, you’re a crazy breed
i hope you’re not lonely without me”

“Società, sei una razza folle
spero che tu non sia sola, senza di me”

Despite Repeated Warnings – Paul McCartney

“Despite repeated warnings
Our danger’s up ahead
The captain won’t be listening
To what’s been said”

“Nonostante ripetuti avvertimenti
Il nostro pericolo è qui davanti

Il capitano non ascolterà
ciò che è stato detto”

Big Yellow Taxi – Joni Mitchell

“Don’t it always seem to go
that you don’t know what you’ve got
till it’s gone

they paved paradise
and put up a parking lot”

“Non sembra che vada sempre così
di non sapere quello che hai
finché non l’hai perduto?

Hanno asfaltato il paradiso
e ci hanno messo su un parcheggio”

Cuyahoga – R.E.M

“This is where we walked
This is where we swam
Take a picture here
Take a souvenir”

“Qui è dove abbiamo camminato
Qui è dove abbiamo nuotato
Fai una foto qui
Prendi un souvenir”

Redazione

Redazione

Eco delle Foreste è uno spazio d’informazione con articoli, reportage, storie, per tutti coloro che amano le foreste e voglio tenersi informati sul mondo della certificazione forestale. Per contattare la redazione Eco delle Foreste - press@pefc.it

Ultime notizie