Cheese e PEFC. Quattro giorni di sinergia tra i mondi del bosco e dei formaggi

Di Luca Rossi
La collaborazione tra Slow Food e PEFC Italia si è confermata vincente anche quest’anno. Cheese, la kermesse dedicata ai formaggi a latte crudo e alle forme del latte organizzata per il dodicesimo anno dall’associazione di Carlo Petrini, ha abbracciato con entusiasmo le proposte di sostenibilità ambientale su più fronti, tra cui quello dei boschi e del mondo dei prodotti di origine legnosa.
Alla fiera svoltasi a Bra (CN) dal 20 al 23 settembre gli espositori di tutti i presidi Slow Food presenti hanno ricevuto un tagliere in legno di abete della Val di Fiemme da boschi certificati PEFC colpiti dalla violenza della tempesta Vaia. La produzione dei più di 100 taglieri distribuiti, realizzati da Leonardi Wood, azienda certificata PEFC per la catena di custodia, rientra in un contesto virtuoso di recupero e valorizzazione del legno abbattuto da Vaia, la Filiera Solidale PEFC istituita a gennaio 2019. Slow Food, avendo aderito alla filiera, ha infatti deciso di dare precedenza al legno proveniente dalle aree di schianto in ottica di valorizzazione di risorse naturali che altrimenti sarebbero andate perse.
I taglieri, insieme ad una scheda informativa, stampata su carta certificata, sulla filiera e su Vaia, sono stati consegnati anche ai vincitori del Premio per la Resistenza Casearia, un riconoscimento che, a partire dal 2009, il movimento culturale internazionale Slow Food assegna a ogni edizione di Cheese a quei pastori, casari, studiosi e appassionati che rifiutano le scorciatoie e che con tenacia continuano a produrre formaggi e alimenti rispettando naturalità, tradizione e gusto.
Il legno PEFC è stato protagonista anche nella Gran Sala dei Formaggi ed Enoteca con il progetto Monte Pulita: infatti per la degustazione dei calici sono stati riutilizzati i token in legno certificato che avevano debuttato a Slow Fish 2017, poi utilizzati a Cheese 2017, a Terra Madre Salone del Gusto 2018 e a Slow Fish 2018.
Ancora, i 1.250 Greenpallet® utilizzati per gli arredi e per gli stand della fiera, sono prodotti dall’azienda certificata Palm Spa e sono quindi in legno PEFC.
Il messaggio di attenzione alla sostenibilità e cura per l’ambiente è stato trasmesso anche ai più piccoli attraverso il percorso ludico e didattico a tappe “L’Erba che vorrei”, dove i bambini hanno potuto mettersi alla prova rispetto ai temi dell’agricoltura di montagna, del latte e del formaggio che da essa derivano, e ai valori fondamentali che sono alla base dell’equilibrio tra la conservazione della biodiversità, la tutela del paesaggio e l’agricoltura. Oltre che nei contenuti, quindi, il percorso ha visto affrontato il tema dell’attenzione all’ambiente e in particolare alle foreste grazie al materiale cartaceo certificato PEFC e a tutti i giochi protagonisti del percorso realizzati in legno certificato dall’artigiano Sinergie Outdoor di Baldissero D’Alba (link al sito https://fuoritracciacom.wordpress.com).
Link al sito ufficiale dell’evento: https://cheese.slowfood.it.

 

Autore dell'articolo: Redazione

Per contattare la redazione Eco delle Foreste press@pefc.it